rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Sport

Il Brindisi vince in rimonta sulla Gelbison. A segno Danucci e Varsi

l Brindisi vince in rimonta sulla Gelbison e porta a casa la terza vittoria consecutiva, attestandosi a un punto dalla zona playoff e a otto lunghezze dalla capolista Fidelis Andria. Gli uomini di mister Castellucci hanno balbettato fino al 25' della ripresa, quando Danucci ha realizzato la rete del pareggio. Negli ultimi venti minuti, assedio del Brindisi

BRINDISI – Il Brindisi vince in rimonta sulla Gelbison e porta a casa la terza vittoria consecutiva, attestandosi a un punto dalla zona playoff e a otto lunghezze dalla capolista Fidelis Andria. Gli uomini di mister Castellucci hanno balbettato fino al 25’ della ripresa, quando Danucci ha realizzato la rete del pareggio. Negli ultimi venti minuti, trascinati anche dai circa mille 500 spettatori presenti al Fanuzzi, i padroni di casa hanno assediato la formazione di Vallo della Lucania (Salerno) fino a trovare il gol del raddoppio con Varsi, autore di una gran prova al suo esordio dal primo minuto.

La nona giornata del campionato di Serie D conferma dunque i passi avanti fatti nelle ultime settimane dai biancazzurri, soprattutto sul piano della personalità. Ma decisive si sono rivelate anche le mosse di Castellucci, che nel corso della ripresa ha impresso una svolta alla partita, gettando nella mischia Oliveira e Molinari. 

La partita. Al 5', Ancora si gira nel cuore dell'era, facendo partire una conclusione che non crea particolari grattacapi al portiere Spicuzza. Al 10', Tricarico sibila la traversa con un calcio di punizione dai venti metri. Al 15’, Ancora raggiunge il fondo e serve Pastore con un cross rasoterra; il tiro del l'attaccante brindisino, pressoché a botta sicura, viene deviato da un avversario. 

Al 17', Ancora disorienta un avversario con una finta e si ritaglia uno spazio per una conclusione dalla distanza, che non va a bersaglio. Al 28', Pizzolato sbaglia il tempo dell'uscita su un pallone a spiovente in area e si fa sfuggire la sfera; Varriale è lesto ad approfittare dell'errore del portiere, insaccando a porta vuota. Al 39', anche Spicuzza rischia la "frittata" su un tiro dal limite di Ancora. 

Un minuto dopo, Loiodice si divora un'occasione da rete, sparando addosso a Spicuzza, con un tocco di prima dal limite dell'area piccola.  Al 40', Pastore stoppa la palla all'altezza della lunetta e cerca il gol del pareggio con una traiettoria a effetto: Spicuzza toglie la palla dell'incrocio con un balzo felino. 

Al 9', Pizzolato toglie la palla dai piedi di un avversario, pronto a battere da distanza ravvicinata. Al 16', Sica salta in un fazzoletto un difensore biancazzurro e Pizzolato; quasi dalla linea di fondo, poi, cerca lo specchio: Terracciano salva sulla linea.  Al 25', Danucci sale in cattedra. Il centrocampista campano riceve il cuoio in area di rigore, si libera di un difensore e da una zolla vicina alla linea di fondo trova il varco per trafiggete Spicuzza e realizzare il gol del pareggio. Al 29', Oliveira si abbassa per colpire di testa, disegnando una traiettoria che costringe Pizzolato a un difficile intervento. 

Al 37', Oliveira supera in slancio un avversario sulla fascia e dal vertice sinistro dell'area cerca di beffare Spicuzza con un rasoterra mirato sul primo palo. La pressione del Brindisi aumenta. Al 39', arriva il raddoppio. La firma è di Varsi, che fa esplodere il Fanuzzi con un tap-in a porta vuota. Al 43', un Oliveira in gran spolvero serve di tacco Molinari, che scaglia una botta dalla distanza, sbagliando mira per una questione di centimetri. La Gelbison, ormai allo stremo delle forze, tira i remi in barca. 

Il Brindisi mette così in saccoccia fondamentali per la classifica e per il morale, a sette giorni dalla difficile trasferta in casa della Cavese. Sul fronte societario, tutto tace. Il presidente Antonio Flora è rimasto a Bari. Il figlio Giorgio, vicepresidente del sodalizio, ha seguito l’incontro da bordo campo. A fine partita è entrato in sala stampa, ma ha voluto rilasciare solo dichiarazioni riguardanti il calcio giocato. Stando alle voci che circolano in giro, sembra che l’amministrazione comunale abbia aggregato tre o quattro imprenditori disposti a costituire una cordata. Ma di ufficiale, ancora nulla. 

Brindisi-Gelbison 1-1
Brindisi: Pizzolato, Ivone, Raho, Danucci, Ferrara, Terracciano, Loiodice (Molinari dal 5' st) Pollidori, Pastore (Pastore dal 14' st), Ancora (Romito dal 41' st), Varsi. A disposizione: Cattafesta, Zinetti, Pellegrino, Ciano, Romito, Bruzzese, Lorusso, Molinari, Oliveira. Allenatore: Castellucci.
Gelbison: Spicuzza, Gala, Consiglio, Tricarico, Cacace, Itri, Iorio (Bovi dal 22' St), Santonicola (Ulivieri dal 41' st), Varriale, Sica (Sorrentino dal 32' st), Marmoro. A disposizione: Crocamo, Pastore, Marchesano, Serrone, Tulimeri, Bovi, Maiese, Di Filippo, Sorrento. Allenatore: Logarzo
Arbitro: Marini di Trieste 
Marcatori: Varriale (Gel) al 28' pt; Danucci (Br) al 25' st; Varsi (Br) al 39' st 

Nona giornata, i risultati: Arzanese-Manfredonia 3-0; Brindisi-Gelbison 2-1; Francavilla sul Sinni-San Severo 1-0; Gallipoli-Taranto 1-1; Pomigliano-Cavese 0-0; Sarnese-Potenza 3-1; Scafatese-Bisceglie 1-1; Monopoli-Puteolana 4-0; FIdelis Andria-Grottaglie 1-0

Prossimo turno, decima giornata: Potenza-Gallipoli; Bisceglie-Francavilla sul Sinni; Cavese-Brindisi; Gelbison-Scafatese; Grottaglie-Sarnese; Manfeedonia-Monopoli; Puteolana-Pomigliano; San Severo-Fidelis Andria; Taranto-Arzanese

La classifica: Fidelis Andria 22; Bisceglie, Potenza 19; Gallipoli 16; Cavese, Taranto 15; Brindisi 14; Francavilla sul Sinni, Sarnese 13; Pomigliano 11; Gelbison, Grottaglie 10; Monopoli, Scafatese, San Severo9; Manfredonia 7; Arzanese 5; Puteolana 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi vince in rimonta sulla Gelbison. A segno Danucci e Varsi

BrindisiReport è in caricamento