Sport

Il capitano Massimo Bulleri saluta L'Enel Basket Brindisi

Si è concluso il 30 giugno scorso il contratto che legava Massimo Bulleri all'Enel Basket Brindisi. Ciò che il capitano ha dato alla squadra e alla società nelle ultime due stagioni sportive è di immenso valore e vale ben più delle "fredde" statistiche: professionalità, spirito di sacrificio, carisma, leadership, entusiasmo, attaccamento alla maglia

BRINDISI - Si è concluso il 30 giugno scorso il contratto che legava Massimo Bulleri all'Enel Basket Brindisi. Ciò che il capitano ha dato alla squadra e alla società nelle ultime due stagioni sportive è di immenso valore e vale ben più delle "fredde" statistiche: professionalità, spirito di sacrificio, carisma, leadership, entusiasmo, attaccamento alla maglia. Ecco perchè è amatissimo dal popolo bianco blu. Bulleri capitano dei “Campioni d’inverno”, capitano delle partite nella prima competizione europea, capitano delle prime storiche partecipazioni e vittorie nei playoff, insomma un vero e grande capitano. 

Massimo Bulleri saluta Brindisi così: «Ci sono pochi posti in Italia, probabilmente nessuno, dove si vive la pallacanestro visceralmente come si fa a Brindisi. Una passione a 360 gradi che dura veramente tutto l'anno: averla vissuta, anche da capitano, è una delle più grandi soddisfazioni della mia carriera. Posso solo essere infinitamente grato a chi mi ha dato questa possibilità. Auguro a Brindisi e alla sua gente il meglio del meglio e ci tengo a salutare tutti con la più semplice ma allo stesso tempo efficace delle parole: grazie!». L'Enel Basket Brindisi ringrazia Bulleri, ottimo giocatore e straordinario uomo, e gli augura una carriera ancora lunga e ricca di soddisfazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il capitano Massimo Bulleri saluta L'Enel Basket Brindisi

BrindisiReport è in caricamento