menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cisco Roma in dieci travolto da un Brindisi arrembante

BRINDISI - Il Football Brindisi riprende a correre rifilando tre gol alla Cisco Roma. Un brutto cliente. Ma quando la squadra locale innesta la presa diretta non ce n’è per nessuno. E per la Cisco incassare tre gol non è roba di tutti i giorni. Lo ha confermato il suo allenatore Giuseppe Incocciati: “Il Brindisi è forte di per sé, se poi ad un avversario del genere si fanno regali come giocare in dieci, beh, alla fine, c’è poco da sperare”.

BRINDISI - Il Football Brindisi riprende a correre rifilando tre gol alla Cisco Roma. Un brutto cliente. Ma quando la squadra locale innesta la presa diretta non ce n'è per nessuno. E per la Cisco incassare tre gol non è roba di tutti i giorni. Lo ha confermato il suo allenatore Giuseppe Incocciati: "Il Brindisi è forte di per sé, se poi ad un avversario del genere si fanno regali come giocare in dieci, beh, alla fine, c'è poco da sperare".

Era la gara da ultima spiaggia per i padroni di casa. Vincere per sperare di restare attaccati alla griglia dei play off. Ed era anche un match da ultima spiaggia per l'allenatore Massimo Silva. I tifosi della Curva Sud lo hanno cominciato a punzecchiare appena iniziata la gara. Avesse perso non gli sarebbe rimasto che rassegnare le dimissioni. "Abbiamo vinto - dice Silva - e i tifosi li capisco, fanno i tifosi".

Il Brindisi non ha dato tregua ad un avversario forte e determinato nel non perdere terreno da Juve Stabia e Catanzaro. Incocciati può disporre di tutto l'organico. Silva, invece, deve fare a meno del difensore centrale Trinchera e dell'attaccante Carcione. Sopperisce a queste due defezioni con Maulella e Piccinni. Ma lascia in panchina, così come avevamo anticipato, il goleador Da Silva. Al suo posto schiera il giovanissimo Albadoro. Una formazione azzeccata. Anche se il propulsore principale è la volontà di vincere.

Al 12', però, Silva deve fare a meno di Pizzolla per il riacutizzarsi di un problema muscolare. Entra Montella. E' l'esordio di questo giocatore, a lungo fermo per infortunio. E che esordio! Fa fare il salto di qualità alla squadra e mette a segno il gol del 2-1 con un'azione personale da manuale. Ma andiamo per ordine.

E' stata, innanzi tutto, la partita dei rigori sbagliati. Uno per parte. Al 16' Moscelli viene atterrato da Chiappara. Calcia lo stesso attaccante biancazzurro, ma angola troppo e il pallone finisce fuori a fil di palo mentre il portiere si tuffa sul lato opposto. Al 38' Idda si fa saltare da Franchini che entra in area e viene messo giù da Taurino. Il penalty lo calcia Cofani. Pinzan intuisce, devia, pallone sulla base del secondo palo (alla destra del portiere) e la difesa salva definitivamente.

In quel momento il Brindisi era in vantaggio per un gol a zero. Aveva segnato al 20' Fiore, da par suo, con quel piede che non sbaglia mai. I biancazzurri pochi minuti prima avevano sbagliato un rigore. Invece di abbattersi, come accade in situazioni del genere, hanno premuto. Moscelli costruisce sulla sinistra, passa ad Albadoro che appoggia a Fiore. Gran botta e gol.

Il pareggio della squadra di Roma arriva al 42'. C'è confusione in campo per un fallaccio di un giocatore della Cisco su uno del Brindisi. Si riprende. I locali sono ancora distratti; palla a Chiappara che tira da trenta metri con Pinzan fuori dai pali ed è gol. Due minuti dopo Montella riporta in vantaggio la sua squadra e prima del fischio finale Caputi sferra una gomitata a Moscelli. Un fallaccio che gli procura il cartellino rosso.

Si riprende con il Brindisi in superiorità numerica. Incocciata riequilibra la squadra togliendo Doudou, già ammonito e molto nervoso (peraltro autore di un fallo di mano in area sul quale l'arbitro ha lasciato correre), e inserendo Padella.

Sebbene un uomo in meno la Cisco riesce a tenere alto il baricentro del suo gioco. Ma è il Brindisi al 12' con Fiore che ha l'opportunità di andare in rete. Bravissimo il portiere Ambrosi che riesce a deviare in corner. Altrettanto bravo Pinzan, portiere del Brindisi, che al 31', con un gran volo, para una staffilata di Bellè. Al 43' è Fiore che mette in seria difficoltà Ambrosi sparando una bordata da trenta metri: il portiere riesce a deviare in corner.

Il gol del 3 a 1 arriva al 50', quinto dei sei minuti di recupero assegnati dall'arbitro Zanichelli di Genova. Il portiere Ambrosi esce avventatamente fuori area per cercare di spingere in avanti la sua squadra. Il pallone arriva a Piccini che da una quarantina di metri mette in rete con un tiro preciso e imprendibile per tutti. Tra il Brindisi e i tifosi la pace è fatta. Il fischio finale è un tripudio della Curva sud.

Il tabellino

Fb Brindisi-Cisco Roma 3-1

Football Brindisi 1912 - Pinzan, Maulella, Pasqualini, Battisti, Taurino (K), Idda, Piccinni, Pizzolla (dal 12' pt Montella, dal 20' st Minopoli), Albadoro (dal 41' st Da Silva), Fiore (vk). A disp.: Ferrante, Mortelliti, Alessandrì, Galetti. All.: Massimo Silva

Cisco Roma - Ambrosi, Balzano (dal 34' st Lanteri), Angeletti, Romondini, Doudou (dal 17' st Padella), Di Fiordo (k), Mazzarani, (dal 15' st Pellè), Chiappara,Ciofani (vk), Caputi, Franchini. A disp.: Previti, De Oliveira, La Rosa, Di Vicino. All.: Giuseppe Incocciati

Arbitro - Enrico Zanichelli di Genova

Primo assistente - Fausto Vuolo di Nocera Inferiore

Secondo assistente - Liberato Masuccio di Ariano Irpino

Reti - Nel pt al 20' Fiore (B), al 42' Chiappara (CR), Montella (B); nel st al 50' Piccinni (B)

Note - Terreno in buone condizioni; al 44' del pt espulso Caputi per una gomitata a Moscelli; ammoniti Battisti, Fiore e Moscelli per il Brindisi, Doudou, Padella e Chiappara per la Cisco Roma; angoli 6-6 (3-2 per la Cisco); recupero: 1' nel pt, 5+1 nel st; spettatori 1.500

-----------------------------

I risultati

Gela - Manfredonia 0-1

Monopoli - Cassino 0-1

Igea Virus - Noicattaro 0-2

Aversa - Siracusa 0-2

Vico Equense - Melfi 0-1

Brindisi - Cisco Roma 2-1

Scafatese - Catanzaro 2-0

Barletta - Vibonese 3-1

Isola Liri - Juve Stabia 0-2

La classifica

Juve Stabia 60

Catanzaro 57

Cisco Roma 54

Siracusa 48

Barletta 45

Brindisi 44

Cassino 44

Gela 43

Melfi 39

Monopoli 36

Manfredonia 32

Scafatese 31

Isola Liri 30

Aversa 30

Noicattaro 27

Vico Equense 23

Vibonese 23

Igea Virus 12

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento