rotate-mobile
Sport

Il Coni: "Finanziamenti per gli impianti? Prima sistemiamo quelli esistenti"

BRINDISI - C’è attesa per il forum di domani promosso dall’assessore regionale allo Sport Maria Campese per affrontare il problema degli investimenti triennali nel settore dell’impiantistica. Presso la biblioteca provinciale, si discuterà infatti della programmazione per possibili investimenti sulle strutture sportive di tutta la provincia. E c’è naturalmente curiosità per individuare quali sono i palazzetti in cui intervenire con una certa priorità.

BRINDISI - C'è attesa per il forum di domani promosso dall'assessore regionale allo Sport Maria Campese per affrontare il problema degli investimenti triennali nel settore dell'impiantistica. Presso la biblioteca provinciale, si discuterà infatti della programmazione per possibili investimenti sulle strutture sportive di tutta la provincia. E c'è naturalmente curiosità per individuare quali sono i palazzetti in cui intervenire con una certa priorità.

Il presidente provinciale del Coni Nicola Cainazzo parteciperà ovviamente al dibattito e anticipa: "Seguiremo con attenzione le parole dell'assessore. Gli interventi da attuare? Noi naturalmente abbiamo tutti i dati, un monitoraggio esiste. Il nostro obiettivo è innanzitutto quello di ristrutturare l'esistente: sono tanti i palazzetti che necessitano di qualche ritocco". Per fare un esempio, si rischia ovviamente di scontentare qualcuno, anche se Cainazzo ammette che ci sono casi che meriterebbero una certa urgenza: "Penso a Fasano - dice -, dove c'è una squadra di pallamano che ha fatto anche le coppe europee, ma gioca in una palestra scolastica".

Dei progetti però non farà sicuramente parte il Palaeventi, la struttura che l'Amministrazione punta a costruire per ospitare le partite dell'Enel Basket in un palazzetto adeguato (che avrà una capienza di cinquemila posti) ma che possa anche essere la giusta location per concerti, convention e mega-cerimonie. "Obiettivo della Regione - ha detto l'assessore Campese - è rafforzare il percorso collaborativo già avviato con i rappresentanti delle Province, coinvolgendo i rappresentanti dei Comuni, delle istituzioni scolastiche, del Coni e delle associazioni sportive, per promuovere la pratica sportiva nella nostra società abbattendo barriere sociali, fisiche, economiche, culturali e divulgare un corretto stile di vita, specialmente tra i più giovani".

L'avvio dei Forum - si comincia con Brindisi, si concluderà il 7 ottobre a Lecce - è da inquadrare nell'imminente scadenza del Programma regionale per l'impiantistica e degli spazi sportivi 2008-2010 e nella conseguente necessità di dover procedere alla programmazione degli interventi per il triennio successivo 2011-2013.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coni: "Finanziamenti per gli impianti? Prima sistemiamo quelli esistenti"

BrindisiReport è in caricamento