Il derby finisce in parità. Brindisini e tarantini danno spettacolo sugli spalti

Brindisi e Taranto si sono spartiti il bottino (1-1) nell'attesissimo derby della quinta giornata del campionato Serie D, giocato in una cornice di pubblico degna di categorie superiori. Mille tifosi ospiti hanno colorato di rossoblù la curva nord dello stadio Fanuzzi. Almeno 2500 brindisini hanno raggiunto il comunale di via Benedetto Brin. Il pareggio rispecchia l'equilibrio emerso nell'arco del match

La coreografia dei tifosi del Brindisi

BRINDISI – Brindisi e Taranto si sono spartiti il bottino (1-1) nell’attesissimo derby della quinta giornata del campionato Serie D, giocato in una cornice di pubblico degna di categorie superiori. Mille tifosi ospiti hanno colorato di rossoblù la curva nord dello stadio Fanuzzi (Video). Almeno 2500 brindisini hanno raggiunto il comunale di via Benedetto Brin. Il pareggio rispecchia l’equilibrio emerso nell’arco del match.Ezio Castellucci dà indicazioni ai suoi uomini-2

I biancazzurri di mister Ezio Castellucci, subentrato in settimana all’esonerato Chiricallo, sono passati in vantaggio con l’under Raho nelle prime battute di gioco. Gli ospiti di mister Favo hanno pareggiato in avvio di ripresa con l’implacabile bomber Genchi, costante spina nel fianco per la retroguardia brindisina, dopo aver sciupato due ghiotte occasioni nel primo tempo. Il Brindisi è stato più concentato in fase difensiva rispetto alla sconfitta di Andria e al pareggio con il Grottaglie. La coppia di centrali composta da Ciano e Terracciano si è mossa con maggiore armonia, grazie anche alla copertura fornita dai centrocampisti.

E’ mancata brillantezza in fase offensiva. Ad eccezione della rete di Raho, infatti, i padroni di casa si sono limitati a un paio di conclusioni di Loiodice e a un colpo di testa di Croce, partito dalla panchina ed entrato durante la ripresa al posto di uno spento Molinari. L’attaccante argentino, duramente contestato dai suoi ex tifosi, è stato una delle note stonate della partita.

L'esultanza di Raho dopo la rete dell'1-0-2Castellucci ha schierato al suo fianco Ancora, l’altro ex dell’incontro. A centrocampo, come preannunciato, l’interditore Romito ha preso il posto di Danucci. Sulle fasce, spazio a Loiodice e Varsi, al suo esordio dal primo minuto. L’assetto tattico è rimasto lo steso della gestione Chiricallo: un classico 4-4-2. In tre giorni, del resto, non si potevano sperimentare altre soluzioni. 

La partita. L’ingresso in campo delle squadre è stato accompagnato dalle splendide coreografie delle due tifoserie. Il Brindisi ha avuto una partenza fulminea. Al 3', i padroni di casa hanno subito sbloccato il punteggio grazie a una conclusione dall'esterno Raho, che sorprende Mirarco dai 20 metri. Al 15', arriva la prima occasione per il Tatanto. Ciarcià va sulla fascia e crossa. Il traversone viene intercettato da Genchi, che calcia al volo dal limite dell'area piccola. Con un riflesso notevole, Cattafesta respinge il tiro ravvicinato. 

Al 24’, Loiodice riceve la palla sul versante sinistro dell'area I tifosi del Taranto-2di rigore, converge verso il centro e tenta il tiro a giro, ma non sfiora neanche il bersaglio. Al 31', anche una conclusione di Carbone dal limite dell'area biancazzurra non ha un buon esito. Lo stesso Carbone, al 35', ha un'occasione d'oro per trafiggere Cattafesta, ma indirizza la sfera in curva sud. 

Al 41', i tarantini reclamano un calcio di rigore per un presunto tocco con il braccio di un difensore brindisino, su un cross di Ciarcià. Al 46', Loiodice ci riprova con un tiro a giro, ma per la seconda volta non centra lo specchio. Il primo tempo non regala altre emozioni.

 Al 7' della ripresa, arriva il gol del pareggio del Taranto. Marsili, altro ex della partita, stoppa la sfera al limite dell’area e serve Genchi con un tocco filtrante, mettendo l'attaccante rossoblù solo davanti a Cattafesta, che nulla può sul tocco morbido dell'avversario. 

Al 16', Loiodice supera in velocità uno jonico, arriva sul fondo e serve Croce, entrato poco prima al posto di Molinari, con Scontro aereo nell'area del Brindisi-2un traversone di precisione millimetrica. L'attaccante biancazzurro, libero da marcature, sbaglia il tempo dell'impatto con il cuoio e si esibisce in un goffo colpo di testa. Il secondo tempo regala poche occasioni degne di nota. Le squadre si annullano a vicenda, senza pungere. Il Brindisi chiude in affanno. Negli ultimi minuti, è il Taranto a cercare con maggiore convinzione la via del gol.

E all'ultimo giro di lancette, Lorito sbaglia una diagonale. Gabrielloni prova ad approfittarne, con un tiro carico d'effetto che si spegne fra le braccia di Cattafesta. Il match finisce  con un rinvio del portiere brindisino. Entrambe le compagini vengono applaudite dalle rispettive tifoserie per il gradevole spettacolo andato in scena al Fanuzzi.

Il pareggio con il Taranto ci sta. Ma questo punto serve ben poco al Brindisi. Gli uomini di Castellucci, dopo cinque giornate, hanno racimolato appena cinque punti. La distanza dalla capolista Gallipoli, a punteggio pieno, è di dieci lunghezze. Il cammino è ancora lungo. Il tempo per recuperare terreno c’è. Ma non sarà semplice. Domenica prossima, a Potenza, non ci si potrà accontentare di un pareggio. (Le foto sono di Gianni Di Campi)

Brindisi-Taranto 1-1
Brindisi: Cattafesta, Raho, Terracciano, Ciano, Romito (Danucci dall'11' st), Loiodice, Pollidori, Varsi, Molinari (Croce dal 13' st), Ancora (Oliveira dal 24' st). A disposizione: Pizzolato, Zinetti, Dinielli, Danese, De Vivo, Oliveira, Croce, Danucci, Ferrara. Allenatore: Castellucci.
Taranto: Mirarco, Colantoni (Gabrielloni dal 18' st), Porcino, Marsili, Pambianchi, Marino, Ciarcia', Conti (Ibojo dal 27' st), Genchi, Mignogna (Mignogna dal 1' st), Carbone. A disposizione: Pizzaleo, Tarallo, Prosperi, Ibojo, Fonzino, Oretti, Russo, Gabrielloni, Gaeta. Allenatore: Favo
Arbitro: Simone Sozza di Seregno
Marcatori: Raho (Br) al 3' pt; Genchi (Ta) al 7' pt

Quinta giornata, i risultati. Francavilla sul Sinni-Puteolana 2-1; Scafatese-Manfredonia 0-0; Arzanese-Fidelis Andria 1-1; Bisceglie-Cavese 1-0; Brindisi-Taranto 1-1; Gallipoli-Sarnese 2-0; Gelbison-San Severo 1-0; Monopoli-Grottaglie 1-2; Pomigliano-Potenza 0-1

Prossimo turno, sesta giornata: Potenza-Brindisi; Cavese-Gelbison; Andria-Monopoli; Grottaglie-Pomigliano; Manfredonia-Francavilla sul Sinni; Puteolana-Bisceglie; San Severo-Gallipoli; Sarnese-Arzanese; Taranto-Scafatese

Classifica. Gallipoli 15; Bisceglie 11; Fidelis Andria, Potenza 10; Taranto, Gelbison 9; Manfredonia, Pomigliano, Francavilla sul Sinni Sarnese 6; Cavese, Brindisi, Monopoli, San Severo 5; Scafatese, Grottaglie 4; Arzanese 2; Puteolana 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Banditi nel McDonald's del Brin Park affollato di bambini

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Oltre 40 grammi di cocaina nascosti in cucina: arrestato un operaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento