menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dei fasanesi

L'esultanza dei fasanesi

Il Fasano dilaga alla Torretta

BRINDISI - Il Fasano si impone per 3-0 sul Real Paradiso nel derby della nona giornata del campionato di Prima Categoria. La superiorità espressa dai biancazzurri è stata evidente.

BRINDISI - Il Fasano si impone per 3-0 sul Real Paradiso nel derby della nona giornata del campionato di Prima Categoria. La superiorità espressa dai biancazzurri, in testa al girone B quasi a punteggio pieno, è stata evidente. Ma i brindisini di mister Sabatelli, nel primo tempo, hanno tenuto testa alla corazzata fasanese, sfiorando il gol in un paio di circostanze.

Le due squadre, ad ogni modo, hanno regalato uno spettacolo degno di categorie superiori. Ed è un vero peccato che solo poche decine di spettatori abbiano potuto seguire l'incontro sugli spalti dello stadio di via Della Torretta, rimasto a porte chiuse per mancata omologabilità.

La partita. Fin dalle prime battute di gioco, è il Fasano a fare la partita. Il Paradiso si difende con ordine e prova a pungere in contropiede. Al 6', gli ospiti costruiscono la prima occasione dalla gara con un tiro di Lentini che si spegne fra le braccia del portiere Semeraro. Al 9', il Paradiso sfiora il vantaggio con un calcio di punizione battuto da Minelli, deviato in corner dal portiere fasanese Lacirignola.

Al 17', Leggiero porta in vantaggio la capolista con un tiro al volo dai 30 metri che si insacca all'incrocio alla destra di Semeraro. Al 19', i fasanesi forniscono un saggio delle loro abilità di palleggio con un'azione tutta di prima sviluppata all'altezza del limite dell'area di rigore del Paradiso, concretizzata da Patronelli con un tiro che finisce abbondantemente alto sulla traversa.

Al 25', l'allenatore del Fasano, mister Iacovazzi, viene espulso per proteste. Al 27, Galasso sciupa la più ghiotta occasione da rete costruita dai padroni di casa nel corso della prima frazione, non riuscendo a inquadrare la porta con un colpo di testa ravvicinato. Il Fasano riparte subito in contropiede e va a sua volta vicino al raddoppio. Al 45', pochi istanti prima del rientro negli spogliatoi, gli ospiti raddoppiano con un rasoterra scoccato da limite dell'area da Amodio, smarcato di tacco da un suo compagno.

In avvio di ripresa, il Paradiso prova ad accorciare le distanze, ma il Fasano, nelle ripartenze, si rende pericolosissimo. Al 9', Schiavone supera in velocità Galasso e colpisce il palo alla destra di Semeraro, con un diagonale rasoterra. Al 23', gli ospiti chiudono la pratica con Patronelli, autore del gol del 3-0 con un tap-in a porta vuota su una ribattuta corta di Semeraro.

Nell'ultimo quarto d'ora, il Paradiso cerca il gol della bandiera, insediandosi nella metà campo avversaria. Sabatelli può quindi ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, sconfitti con l'onore delle armi da una squadra costruita per dominare il campionato. Domenica prossima, il Real farà visita al Conversano, mentre il Fasano andrà in casa del Sibillano. (Fotoservizio Gianni Di Campi)

Real Paradiso-Fasano 0-3

Real Paradiso: Semeraro, Di Nota, Margarito, Contestabile (Baldassarre dal 1' st), Galasso, Scarcia, Errico (Minelli Fa. Dal 23' st), Leoci, Guarini, Pierri (Lanzillotti dal 31' st), Minelli Fr.. A disposizione: Cavaliere, Baldassare, Abatelillo, Riso, Gargaro, Minelli Fa., Lanzillotti. Allenatore: Sabatelli

Fasano: Lacirignola, Recchia (Cosenza dal 20' st), Valentini (Galiano dal 24' st) Ancona, Astoia, Lentini, Patronelli, Leggiero, Schiavone, Amodio, Chiatante. A disposizione: Solito, Cosenza, Mastonardi, Speciale, Diddio, Galiano, Brescia. Allenatore: Iacovazzi.

Marcatori: Leggiero (Fas) al 17' pt; Amodio (Fas) al 45' pt; Patronelli (Fas) al 23' st.

Note : Partita giocata a porte chiuse; mister Iacovazzi espulso per proteste all'indirizzo dell'arbitro al 25' pt.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento