menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fasano corsaro con merito al Fanuzzi. Sassaiola a fine partita

Il Fasano si impone per 0-1 contro il Brindisi nell'attesissimo derby della settima giornata del campionato di Promozione. Deludente la prova dei padroni di casa

BRINDISI – Il Fasano espugna con merito il Fanuzzi nell'attesissimo derby della settima giornata del campionato di Promozione. La partita è stata sostanzialmente corretta sia in campo che sugli spalti, dove non si è andati oltre uno scambio di cori offensivi fra i circa 400 tifosi ospiti e gli ultras brindisini.

Ma mentre i supporters fasanesi lasciavano lo stadio a bordo di un paio di pullman, dal parcheggio, per pochi istanti, è partita una sassaiola all'indirizzo del pullman dei giocatori del Fasano, che si trovavano ancora negli spogliatoi. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito e non si sono registrati danni, grazie anche al tempestivo intervento delle forze dell'ordine in assetto anti sommossa (decine di uomini fra poliziotti e carabinieri presidiavano lo stadio, tenuto conto dell'accesa rivalità che storicamente contrappone le due tifoserie), che hanno disperso i facinorosi.

20161023_153116-2

Tornando al calcio giocato, gli oltre mille tifosi che gremivano l'impianto di via Benedetto Brin di sicuro si aspettavano ben altra prestazione da parte degli uomini di mister Ribezzi, che puntavano ad allungare a quattro la striscia di vittorie consecutive, per avvicinarsi ulteriormente alla vetta e aumentare il margine di vantaggio proprio sul Fasano.

E invece il Brindisi ha disputato forse la peggior prova stagionale. Prima del fischio di inizio, entrambe le squadre hanno ricordato Leo Orlandino, il portiere del Brindisi, residente a Fasano, morto lo scorso anno in un terribile incidente sulla superstrada Brindisi-Bari. 

Il Fasano si è portato in vantaggio al 6' del primo tempo con Fanigliulo, che da distanza ravvicinata, anche se da posizione defilata, ha battuto Termite con un fendente che si è infilato in porta dopo aver battuto sulla parte inferiore della traversa. La reazione dei padroni di casa di fatto non c'è stata. Nel primo tempo sono arrivate solo un paio di conclusioni scoccate rispettivamente da Scarcella e Procida, spentesi sul fondo. In avvio di ripresa Calabrese non è riuscito a correggere in porta una corta respinta del portiere Lacirignola, impegnato da Scarcella. Poi, il nulla.

La compagine di mister Laterza si è limitata ad amministrare il gol di vantaggio e con un po' più di intraprendenza avrebbe anche potuto aumentare il bottino. Il Brindisi non è riuscito a costruire una sola manovra degna di nota. Fra sette giorni servirà ben altro spirito contro la capolista Tricase, distante cinque lunghezze dal Brindisi, quarto in classifica. Il Fasano, invece, ospiterà il Manduria.

Asd Brindisi – Fasano 0-1

Asd Brindisi: Termite, Mastrogiacomo, Margarito, Danese, Caravaglio (Piumetto dal 13' st), Tamborrino, Procida, Iaia, Francioso (Tagliente dal 1' st), Scarcella, Calabrese. A disposizione: Contestabile, Vantaggiato, Piumetto, Savino, Zanzariello, Di Cesaria, Tagliente. All.: Ribezzi

Fasano: Lacirignola, Francia, Pistoia, Marini; Fumarola, Amato, Di Michele (Rizzi dal 24' st), Leggero (Pace dal 37' st), Gennari, Amodio (Longo dal 33' st), Fanigliulo. A disposizione: Lacirignola, Rizzi, Musa, Pace, La Guardia, Quaranta, Longo. Allenatore: Laterza

Arbitro: Montanaro di Taranto coadiuvato da Tuglie di Taranto e Talucci di Taranto

Marcatori: Fanigliulo (Fas) al 6' pt

Note: espulso Tagliente (Br) al 45'; circa 1600 spettatori sugli spalti, di cui circa 400 giunti da Fasano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento