Il Francavilla agguanta i primi tre punti, l'Ostuni crolla, il Fasano non riesce più a vincere

BRINDISI - Nel campionato nazionale dilettanti il Francavilla Calcio si risveglia e conquista i primi tre punti in quattro giornate battendo in casa per 2-1 il Pisticci. Male l’Ostuni che viene travolto dalla Capriatese (3-0) che conquista i suoi primi tre punti. Due vittorie, queste di Francavilla e Capriatese, che lasciano l’Ostuni all’ultimo posto con zero punti. In Eccellenza precipita il Fasano che viene sconfitto per 3-1, in casa, dal Cerignola.

BRINDISI -  Nel campionato nazionale dilettanti il Francavilla Calcio si risveglia e conquista i primi tre punti in quattro giornate battendo in casa per 2-1 il Pisticci. Male l’Ostuni che viene travolto dalla Capriatese (3-0) che conquista i suoi primi tre punti. Due vittorie, queste di Francavilla e Capriatese, che lasciano l’Ostuni all’ultimo posto con zero punti. In Eccellenza precipita il Fasano che viene sconfitto per 3-1, in casa, dal Cerignola.

Francavilla Calcio – Era ora che il Francavilla conquistasse questi primi tre punti. Ma quanta sofferenza per superare il Pisticci, squadra tosta e disposta bene in campo dall’allenatore Fortunato. I padroni di casa partono sparati e dopo quattro minuti sono in vantaggio di due gol a zero, realizzati al 1’ da Colluto e al 4’ da Napolitano. Un uno-due micidiale che però non mette al tappeto i lucani. Tanto è vero che al 15’ accorciano le distanze con Basile. La partita si riapre, il Pisticci spinge alla ricerca del pareggio e il Francavilla a volte vacilla. Ma il portiere Giudice è in giornata di grazia e spesso mette una pezza. La pressione del Pisticci è impressionante. Alla fine totalizzerà undici corner a fronte dei tre del Francavilla. “Ci voleva questa vittoria – dice l’allenatore del Francavilla Pasquale Logarzo -. Abbiamo sofferto tanto, ma non ci siamo disuniti di fronte alla notevole pressione del Pisticci”. Domenica il Francavilla si reca ad Ischia.

Ostuni Calcio – Nulla da fare per i ragazzi allenati da Vittorio Insanguine. “Bisogna rinforzare la squadra – dice il tecnico – altrimenti non abbiamo nessuna speranza. Ho bisogno di almeno cinque elementi. Spero che la società sia disposta a fare questo sacrificio, perché così come stiamo non possiamo competere con nessuno”. L’avversario era la Capriatese, squadra senza pretese che nelle prime tre gare aveva totalizzato punti… 0. Come l’Ostuni. Ma rispetto all’Ostuni si è dimostrata squadra più dotata ed ha vinto facile. Il primo tempo l’ha chiuso sul 2-0. Poi all’8’ della ripresa ha messo a segno il terzo gol.  In pratica la Capriatese ha messo a segno contro l’Ostuni più gol di quanti ne aveva realizzati nelle prime tre gare (2). Domenica l’Ostuni ospita la capolista Arzanese che domenica è andata a vincere a Sant’Antonio Abate. Solo un miracolo potrà evitare un’altra sconfitta a questo Ostuni.

Fasano – Il Fasano precipita. Non riesce più a vincere. Contro il Cerignola, che è una squadra di onesti lavoratori, non è stato mai realmente in partita. Il primo tempo si è chiuso con il Cerignola in vantaggio grazie alla rete realizzata da Giacco, ex giocatore del Fasano, al 42’. Nella ripresa ci pensa il terzino Asselti del Fasano a dare il secondo gol agli ospiti con una deviazione che mette fuori causa il portiere Di Gennaro. Al 12’ Frascolla accorcia su rigore, ma al 18’ Matera segna il terzo gol per il Cerignola e sulla scena cala il sipario. Domenica turno difficile per il Fasano che si reca a Bisceglie, squadra sinora imbattuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Grave aggressione contro operatori del 118: danneggiata un'ambulanza

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento