Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Il futuro del calcio, da Ferrarese appello ai Barretta: "Non abbandonate proprio adesso"

BRINDISI – Nello stesso giorno in cui ha annunciato il suo addio da patron della New Basket, il presidente della Provincia Massimo Ferrarese ha rassicurato i tifosi del Football 1912 sulle sorti della società biancazzurra ma ha anche rivolto un appello ai fratelli Barretta: “Non vadano via proprio ora dopo tanti sacrifici, potrebbero togliersi nuove grosse soddisfazioni”.

Un momento dell'incontro con i tifosi

BRINDISI - Nello stesso giorno in cui ha annunciato il suo addio da patron della New Basket, il presidente della Provincia Massimo Ferrarese ha rassicurato i tifosi del Football 1912 sulle sorti della società biancazzurra ma ha anche rivolto un appello ai fratelli Barretta: "Non vadano via proprio ora dopo tanti sacrifici, potrebbero togliersi nuove grosse soddisfazioni".

I tifosi già da qualche giorno avevano chiesto un incontro con il presidente della Provincia per chiedergli un maggiore interessamento dell'Ente ad una società che - orfana dei Barretta - rischia di abbandonare presto il calcio che conta. La scorsa settimana, un nutrito gruppo di sostenitori aveva manifestato in piazza Cairoli per protestare contro il "silenzio" delle istituzioni di fronte alle richieste di aiuto dei dirigenti. Anche Ferrarese era finito nel mirino della tifoseria, e qualcuno lo avrebbe anche apostrofato pesantemente, come ha denunciato lo stesso presidente nella conferenza del mattino al Palapentassuglia. "Ho avuto un chiarimento con i tifosi - ha detto Ferrarese oggi pomeriggio dopo l'incontro in Provincia -, ho spiegato che l'Amministrazione resterà molto vicina al calcio brindisino, faremo il possibile, e credo abbiano capito".

Alla delegazione di tifosi salita al primo piano - composta da Rodolfo Gatti, Sandro Leto, Francesco Margherito e Rino Lecci -, Ferrarese ha anche assunto un impegno preciso, relativo ad una scadenza che sembra essere piuttosto imminente. "Al momento delle firma delle convenzioni con le società energetiche - ha detto Ferrarese - le istituzioni faranno in modo che alcune risorse vengano riservate anche allo sport locale, quindi anche al calcio".

A partire dall'1 gennaio 2011, la legge vieterà agli enti pubblici di sponsorizzare le realtà sportive. "Ma quello non è un problema - ha osservato Ferrarese -, esistono anche altri metodi per gli aiuti, le fondazioni per esempio". Infine, un appello ai presidenti Barretta: "So che finora hanno fatto sacrifici economici enormi per mantenere la squadra. Ebbene, se posso permettermi vorrei dire a loro di continuare a farlo, perché le istituzioni saranno sempre al loro fianco e assieme al Brindisi possono togliersi nuove soddisfazioni".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro del calcio, da Ferrarese appello ai Barretta: "Non abbandonate proprio adesso"

BrindisiReport è in caricamento