rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

In Coppa con seconde linee

BRINDISI – Massiccio ricorso al turn-over in vista del match valevole per i 32esimi di finale di Coppa Italia che domani pomeriggio (ore 17 e 30) vedrà impegnato il Brindisi.

BRINDISI - Massiccio ricorso al turn-over in vista del match valevole per i 32esimi di finale di Coppa Italia che domani pomeriggio (ore 17 e 30) vedrà impegnato il Brindisi sul campo del Nardò, in una gara a eliminazione diretta. Mister Salvatore Ciullo, con ogni probabilità, approfitterà dell'appuntamento per dare spazio ai calciatori fin qui meno impiegati.

Vi sono possibilità, quindi, di vedere dal primo minuto l'attaccante Fella, al posto di Tedesco, il centrocampista Greco, al posto di uno fra Pellecchia e Loiodice, il difensore Patti, al posto di uno fra Cacace e Sicignano, gli esterni Vantaggiato e Akuku (al posto rispettivamente di Iaboni e Liotti) e il portiere Novembre. Appare difficile che De Martino, ancora in ritardo di condizione, possa partire nell'undici titolare. Per l'ex centrocampista di Roma e Udinese, si profila un impiego a partita in corso.

I biancazzurri scenderanno certamente in campo per superare i salentini di mister Sgobba e approdare così al turno successivo, ma è inevitabile che le attenzioni di staff tecnico e società, vista anche la scarsa importanza che solitamente si riserva alla Coppa, siano rivolte soprattutto al prossimo impegno di campionato, in casa del Gelbison. Dopo il mezzo passo falso casalingo contro il Gladiator, gli uomini di Ciullo sono chiamati a espugnare Vallo della Lucania per tenere vivo l'entusiasmo dei tifosi. Anche il Nardò, del resto, ha la testa al campionato e dovrebbe affidarsi alle seconde linee. Reduci dalla sconfitta in casa del Real Hyria, i granata ospiteranno fra 5 giorni il Manfredonia, con l'obiettivo di cancellare il - 3 in classifica.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Coppa con seconde linee

BrindisiReport è in caricamento