menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli atleti della Metropolitan Karate Brindisi

Gli atleti della Metropolitan Karate Brindisi

Incetta di medaglie per i ragazzi della Metropolitan Karate Brindisi

Ottimi risultati sono stati conquistati dalla società Metropolitan Karate Brindisi in occasione della principale competizione di karate sportivo nazionale targata Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale) svoltasi sabato 14 e domenica 15 maggio a Perugia

BRINDISI – Ottimi risultati sono stati conquistati dalla società Metropolitan Karate Brindisi in occasione della principale competizione di karate sportivo nazionale targata Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale) svoltasi sabato 14 e domenica 15 maggio a Perugia, nella cornice di un gremitissimo PalaEvangelisti.   La Metrolitan ha preso parte alla kermess insieme ad altre 119 società. Gli atleti brindisini erano accompagnati dai maestri Danilo Spagnolo e Francesco Zonno. 

Nella prima giornata, dedicata alle categorie Agonisti cinture Nere, il plurititolato atleta brindisino Stea Samuel ( Campione Europeo Wkf 2014, Danilo Spagnolo, Zonno Francesco e Ceglie Gabriele-2Bronzo ai Campionati Europei Wkf 2106 e 11 volte Campione Italiano Fijlkam), aggiunge un Oro al suo immenso palmares battendo in finale, nella categoria Juniores, il temibilissimo atleta di casa Luigi Recchia; nella categoria Cadetti invece, Spinelli Stefano, supera le aspettative, e dopo aver condotto una gara esemplare passando incolume i primi tre turni, cede solo in Finale ad un atleta Lombardo: è Argento!

Niente di fatto invece per Marrazza Milena e Spinelli Claudio che non brillano come avrebbero dovuto. Nel pomeriggio il “Campionato Nazionale Sport Integrato”, manifestazione riservata agli atleti disabili, fa da preziosa cornice ai due giorni di Karate Csen: ben 50 atleti, con diverse disabilità, fanno emozionare gli spettatori con le loro performance ricche di forza di volontà e tanta voglia di vita! Antonello Carbotti e Ceglie Gabriele, nella loro Categoria primeggiano conquistando due splendide medaglie d’oro. 

Stea Samuel-2Domenica poi, è stata la volta dei più piccoli. Nella squadra brindisina le piccole promesse non hanno deluso le aspettative: nelle gare di Kata (forme) Sergi Francesco , dopo aver conquistato una medaglia di Argento nella “Prova Tecnica del Palloncino”, ha stupito la classe arbitrale con la sua performance ricca di classe e tecnica e in una categoria di ben 47 concorrenti si è guadagnato un Bronzo che a giudizio di tutti i presenti valeva molto di più; altre due medaglie di Bronzo sono andate a Centonze Antonio e Campanella Manuel, che nella categoria cinture Blu 10-12 anni hanno dato filo da torcere a 43 concorrenti;  bene, anche se non sono saliti sul podio, Leuzzi Andrea, Testini Andrea, Savietti Samuele, Forleo Alessandro e Lanzillotti Tanya che si piazzano tutti nei primi 10 posti in categorie numerosissime.

Nel Kumite (combattimento) vanno a podio Peragine Roberto, 55kg, Bronzo e Margherito Teddy, 45 Kg, Bronzo.

La stagione agonistica della Metropolitan Karate Brindisi, volgerà al termine dopo l’appuntamento di Stea Samuel ai Campionati Universitari che si terranno a Modena il 12 Giugno e con questa competizione, la Società brindisina sponsorizzata dall’Enel, con sede in Via Bozzano 5, chiuderà un quadriennio olimpico strepitoso: seconda società in Puglia e 21ª in Italia (su oltre 1700 società).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento