Sport

Invernale J24, "Alphard" in testa

TARANTO – Dopo tre rinvii, domenica scorsa sono ritornati in acqua a Taranto i J24 del Campionato invernale organizzato dalla Sezione velica della Marina Militare con il supporto del circolo Ondabuena.

TARANTO - Dopo tre rinvii, domenica scorsa sono ritornati in acqua a Taranto i J24 del Campionato invernale organizzato dalla Sezione velica della Marina Militare con il supporto del circolo Ondabuena. Il Campionato Invernale Città di Taranto, articolato su otto giornate per un totale di sedici prove - regata sulle boe, con un massimo di tre al giorno proprio come in questa occasione, proseguirà nelle giornate del 2 e 16 marzo.

C'è un cambio in testa alla classifica provvisoria dopo le prime sei prove disputate in Mar Grande, dove sale Ita 419 Alphard della Marina Militare, seguito da Ita 406 Doctor J (CN L'Approdo) armato da Sandro Negro coadiuvato da Sandro Montefusco, e da Ita 490 Ex JdF (Lni Brindisi) armato da Angelo Lombardo e timonato da Stefano Mignini.

La prima delle tre regate di domenica è stata vinta da Ita 427 Jebedee (armata e timonata da Nino Soriano, CN Maestrale) dopo una lunga sfida con Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo), ma nelle due regate successive Ita 419 Alphard, timonato da Cosimo (Mimmo) Buttiglione, non ha lasciato spazio a nessuno, con due primi posti conquistati con grande autorità.

Ma nel vento teso di scirocco di 10-12 nodi di media non sono mancate tensioni e proteste ai giudici di regata per la condotta aggressiva di Doctor J nell'ultima delle tre prove, resosi responsabile di un contatto in partenza e di un attacco all'ultima boa di arrivo considerato poco poco pulito da altri equipaggi.

Resta saldamente al comando del parallelo campionato degli SB 20 Slippery di Giovanni Cavallo, Lni Brindisi, che precede Sbandata di Cristiano Apruzzi, Ondabuena Taranto, e Sberla di Massimo Fullone, sempre ONdabuene Taranto.

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invernale J24, "Alphard" in testa

BrindisiReport è in caricamento