Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Karate, campionati per regioni: sugli scudi i ragazzi della Metropolitan

Gli atleti della Metropolitan Karate Brindisi, fra le file della rappresentativa regionale, hanno conquistato due medaglie (un argento e un bronzo) individuali e un argento di squadra in occasione dei campionati italiani a rappresentative regionali 2019

BRINDISI - Gli atleti della Metropolitan Karate Brindisi, fra le file della rappresentativa regionale, hanno conquistato due medaglie (un argento e un bronzo) individuali e un argento di squadra in occasione dei campionati italiani a rappresentative regionali 2019 svoltisi nel fine settimana al centro olimpico federale Fijlkam di Ostia.

A Roma, a concorrere per conquistare il titolo di campione italiano a rappresentative regionali ben 15 regioni a rappresentanza di 62 squadre suddivise in Assoluti e Giovanili, Maschili e Femminili, Kata (forme) e Kumite (combattimento).  Ogni anno questa gara chiama a sé i migliori atleti di ogni regione selezionati dai propri Centri Tecnici Regionali (Ctr) per confrontarsi in una sorta di Coppa Italia della disciplina che và così ad aprire l’anno sportivo 2019.

I Ctr sono stati creati con lo scopo di selezionare, formare e addestrare atleti che abbiano i requisiti strutturali, funzionali e tecnico-tattici in funzione dell’alta prestazione in entrambe le specialità. Operano secondo i programmi tecnici emanati dal direttore tecnico nazionale in funzione di una programmazione quadriennale e di una periodizzazione annuale.

Il vampionato italiano per regioni è il culmine dell’attività svolta, e test di prova per il lavoro svolto dai tecnici regionali. Nonostante il buon livello tecnico espresso da tutte le Regioni concorrenti al titolo, la Puglia ben figura e riconferma la sua valenza in questa disciplina piazzandosi, al termine della competizione, sul terzo gradino del podio con tre argenti e tre bronzi. 

La Metropolitan Karate di Brindisi dei maestri Spagnolo Danilo e Zonno Francesco era rappresentata da ben cinque atleti.  Matteo Sabatino ha conquistato un argento con la Squadra Giovanile Maschile. Milena Marrazza un bronzo con il team Assoluto Femminile. Samuel Stea, Steafano Spinelli e Claudio Spinelli, assieme al tarantino Mattia Caruso , hanno ottenuto una prestigiosa medaglia d’argento con la squadra assoluta maschile Kata dando dimostrazione di tecnica e forza in una categoria dove risultano  secondi solo all’ottimo team lombardo ( Campioni Italiani per il quarto anno consecutivo).  Squadra curata dal maestro Zonno, tecnico  responsabile Kata della Puglia,  che in poco tempo è riuscito nell’impresa facendo di questi quattro ragazzi un'unica entità, motivo per il quale sono riusciti ad ottenere un risultato così arduo.

Domenica prossimagli agonisti della Metropolitan saranno impegnati su due fronti: Stea Samuel a Parigi, in Premier League, gara riservata solo ai primi 100 al Mondo, cercherà di recuperare posizioni sul Ranking Mondiale Olimpico  dove attualmente occupa la 53° posizione; invece a Molfetta, alla Fase di Qualificazione ai Campionati Italiani,  il resto della squadra agonisti (ben 16 iscritti) cercherà di conquistare un posto per i prossimi Campionati Italiani Individuali di categoria.

I Tecnici Spagnolo e Zonnpo: “Questo ci rende ancor più soddisfatti del lavoro che svolgiamo da 20 anni con la nostra Associazione e con Enel ( sponsor ufficiale): Campioni Europei, Campioni Italiani, convocazioni con la Nazionale Azzurra ma,le medaglie ed i risultati sono solo ciliegine sulla torta, il nostro compito più importante, la nostra missione è soprattutto far diventare questi ragazzi uomini giusti, individui  migliori, che possano un giorno rendere migliore il nostro mondo. Viva lo sport, Viva il Karate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Karate, campionati per regioni: sugli scudi i ragazzi della Metropolitan

BrindisiReport è in caricamento