menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Karate: Samuel Stea campione universitario, sognando Tokyo 2020

Al Palaghiaccio di Catania, sabato 17 e domenica 18 giugno si sono svolti i “Campionati Italiani Universitari” di Karate. Grandi prestazioni per l'atleta della Metropolitan Karate Brindisi

BRINDISI - Caldo fine settimana in terra sicula e precisamente al Palaghiaccio di Catania, dove sabato 17 e domenica 18 giugno, si sono svolti i “Campionati Italiani Universitari” di Karate.
All’appuntamento non poteva mancare il plurititolato atleta brindisino in forza alla Metropolitan Karate Brindisi dei Maestri Zonno Francesco e Spagnolo Danilo, Stea Samuel che, iscritto alla facoltà di Scienze Motorie del capoluogo pugliese, partecipa alla competizione con il Cus di Bari.
Testa di serie, grazie alla medaglia di bronzo conquistata nel 2016, accede agevolmente in finale rifilando ben quattro  5 – 0 nelle fasi eliminatorie, nei quarti e nella semifinale. Ad aspettarlo per il match che assegnerà il Titolo 2017, il temutissimo “figlio d’arte” Andreas  Neekofar del Cus Milano.
La Finale è a senso unico: Stea rifila un netto 10 a 0 all’atleta lombardo e regala una prestigiosa medaglia al Cus Bari che, diretta dal Maestro e Responsabile De Vivo Marcello, chiude nella classifica generale al terzo posto.
Prossimo appuntamento per il campione brindisino la “Youth Cup” in Croazia a fine mese, dove cercherà di migliorare l’attuale  17° posto del Ranking Mondiale che gli permetterà di accedere alle selezioni per le Olimpiadi 2020 a Tokyo, grazie anche al sostegno dell’Enel Brindisi che già da tre stagioni affianca la Società di Karate della nostra terra.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento