menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Enel Brindisi doma la The Flexx Pistoia con un super Moore

I biancazzurri tornano alla vittoria dopo una striscia di tre sconfitte consecutive. Fondamentale la prestazione del play americano

BRINDISI - L'Enel Brindisi batte la The Flexx Pistoia di un punto (86-85) tornando alla vittoria dopo una serie negativa di tre sconfitte consecutive. Grande protagonista della contesa è stato Nic Moore, al quale evidentemente ha fatto bene la strigliata arrivata dal presidente Nando Marino dopo l'umiliante sconfitta di Trento. 

Primo quarto. L’Enel Brindisi parte con Agbelese, Scott, Cardillo, M’Baye, Moore, Carter. Pistoia risponde con Petteway, Crosariol, Roberts, Moore, Boothe. Brindisi va a segno solo con dei tiri da tre (tre su tre) nei primi cinque minuti. E’ più ampio invece il ventaglio di soluzioni offensive di Pistoia, che in più occasioni sorprende la difesa brindisina. La contesa ad ogni modo è equilibrata (13-13 al 6’), con un leggero predominio dell’Enel nella pare finale del primo parziale, chiuso con tre punti di vantaggio dai padroni di casa (23-20).

2017-01-29_181537_MVP_3439-2Secondo quarto. Pistoia inizia il secondo quarto a spron battuto, piazzando un parziale di 9-0 (25-30 al 13’). Gli uomini di Sacchetti sono troppo imprecisi sotto canestro. La manovra è lenta e farraginosa. Sotto le plance, Agbelese non fa pesare la sua stazza. Sono i soliti Scott e M’Baye a tenere in piedi la squadra con i loro spunti individuali. Nela metà campo opposta, sono Petteway e Crosariol a dettare legge. Al 17’, un ingenuo fallo antisportivo commesso da Agbelese viene sfruttato al meglio dalla The Flexx, che vola sul più 11 (28-39).  Alla fine del primo tempo, il gap scende a 8 punti (37-45).

2017-01-29_185855_MVP_3605-2

Terzo quarto. Dopo la pausa lunga, Brindisi torna in campo con spirito battagliero, mettendo a segno un parziale di 7-0. Il trascinatore dei biancazzurri è M’Baye, che segna e conquista rimbalzi preziosissimi, trasmettendo alla squadra il suo animus pugnandi. Nel terzo periodo sale in cattedra anche Moore, che prende in mano le redini del gioco, dando un importantissimo contributo in fase realizzativa. Nel giro di cinque minuti, approfittando anche di un fallo tecnico e di un antisportivi fischiati rispettivamente a Moore e a Robert, l’Enel ribalta il match, sorpassando il roster toscano (51-49 al 25’). Pistoia però non si abbatte, risollevandosi al momento critico con un parziale di 7-0 che riporta davanti gli ospiti (51-56 al 26’). Una mano alla The Flexx la dà anche Cardillo, autore di un fallo antisportivo.  Al termine del terzo periodo, le due squadre sono divise da un solo punto (63-64).

2017-01-29_182655_MVP_3495-2

Ultimo quarto. La contesa scorre sui binari dell’equilibrio. Nessuna delle compagini riesce a prendere il sopravvento sull’altra. A quattro minuti dalla fine, una tripla di Petteway riporta la partita in perfetta parità (73-73). Subito dopo è Moore, sempre con un tiro dalla lunga distanza, a portare in vantaggio Pistoia. A venti secondi dalla fine, con l'Enel davanti di un solo punto (82-81), il top scorer Moore va sulla lunetta, mettendo a segno due liberi di importanza capitale. A quattro  secondi dalla fine, Carter fa 0 su due dalla lunetta. Ma l'Enel riesce a mantenere il punto di vantaggio, portando a casa una vittoria preziosissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento