menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Asd Relevé chiude l’anno sociale con il gran galà: "Curiosando nel tempo"

La Relevé, scuola di alta specializzazione di ginnastica ritmica, ha concluso il suo anno sociale con un Gran Galà svoltosi al PalaPentassuglia. “Curiosando nel tempo”, questo il tema del saggio

BRINDISI - La Relevé, scuola di alta specializzazione di ginnastica ritmica, ha concluso il suo anno sociale con un Gran Galà svoltosi al PalaPentassuglia. “Curiosando nel tempo”, questo il tema del saggio, ha inteso percorrere le tappe più importanti della storia: dal Big Bang all’immaginario futuro. Il tutto immerso in scenografie e coreografie originali rappresentati con costumi che sembravano usciti da un Atelier d’alta moda.

Proprio così: si può raccontare la storia con le danze e le coreografie della ginnastica ritmica? La Relevé è riuscita in questo intento. E’ stato tutto un susseguirsi di immagini e costumi sicuramente degni di un palcoscenico ancora più importante. Protagoniste del Gran Galà le numerose ginnaste che frequentano i corsi, accompagnate dalle atlete del settore agonistico.

2017-06-25_190206_MVP_0684-2

Un anno speciale quello della Relevé  targata Enel anche sul piano agonistico. Non solo Carla Maghelli esordiente in serie A, non solo Annasara Zecca campionessa italiana nei campionati nazionali Uisp, non solo Martina Coppone, Francesca Bova, Miriana Silvestro e Aurora Mesagne tutte finaliste interregionali e finaliste nei campionati nazionali Uisp, ma anche uno scoppiettante vivaio che sicuramente farà parlare di sé.

“Tutte in pedana” è il progetto di punta dell’annata sportiva 2016- 2017. A tutte le ginnaste che hanno superato gli 8 anni è stata offerta l’opportunità di vivere l’emozione delle competizioni sportive raffrontandosi con atlete di altri importanti sodalizi sportivi.

2017-06-25_193041_MVP_1092-2

Quindi il Gran Galà della Relevé  non poteva che rispecchiare questa filosofia: massima valorizzazione di ogni ginnasta, precisione ed ordine nell’organizzazione dell’evento, progettazione e lavoro di squadra che ha reso appunto una manifestazione gradevole e brillante che ha inchiodato il pubblico dall’inizio alla fine in un crescendo di emozioni.

Visibilmente soddisfatto il Presidente prof. Gaetano Lapomarda: i numerosi e positivi apprezzamenti ricevuti danno conforto e sono da stimolo per il mio gruppo di lavoro che ogni anno si confronta con temi sempre innovativi. Il mio pensiero oggi va alle numerose maestranze che hanno permesso alle nostre allieve di vivere magicamente una serata fantastica di cui sicuramente serberanno a lungo il ricordo.

E allora grazie alle nostre sarte e costumiste, ai fotografi e video maker, allo scenografo, al tecnico del suono e delle musiche, alla nostra curatrice della comunicazione, alla brava presentatrice, al servizio d’ordine e alla nostra infaticabile segretaria. Delle mamme Staff e delle Istruttrici hanno parlato abbondantemente i fatti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento