rotate-mobile
Sport

La Brindisi-Corfù da largo Sciabiche

BRINDISI – C'era anche l'assessore regionale allo Sport, Maria Campese, ad accreditare ulteriormente la Regata Internazionale Brindisi-Corfù come manifestazione sportiva utile alla crescita in Puglia dell'offerta di turismo sostenibile, e in generale le attività veliche come speranza concreta di formazione sportiva dei giovani, perchè le coste del territorio più ad Est d'Italia sono una "gigantesca palestra naturale" che va tutelata, organizzata, valorizzata sempre più.

BRINDISI ? C'era anche l'assessore regionale allo Sport, Maria Campese, ad accreditare ulteriormente la Regata Internazionale Brindisi-Corfù come manifestazione sportiva utile alla crescita in Puglia dell'offerta di turismo sostenibile, e in generale le attività veliche come speranza concreta di formazione sportiva dei giovani, perchè le coste del territorio più ad Est d'Italia sono una "gigantesca palestra naturale" che va tutelata, organizzata, valorizzata sempre più.

E con queste parole, che riassumono  la motivazione del vasto schieramento istituzionale a supporto della regata di 104 miglia tra Brindisi e Kassiopi, è stata presentata oggi un'edizione, la numero 27, che aggiungerà tecnologia a tradizione marinara: il sistema Live Tracking di controllo satellitare di ciascuna imbarcazione in gara lungo tutto il percorso, che sarà utile anche in fase di decisioni dei giudici, e l'introduzione di un'altra categoria, la Classic Boat Regatta per le imbarcazioni costruite prima del 1975.

La Brindisi-Corfù è ormai una delle gare d?altura più importanti del Mediterraneo, che assegna quest?anno il titolo pugliese Orc (Offshore racing council) e costituisce come sempre prova valida anche  del campionato italiano, ha detto il presidente dell?VIII Zona Fiv, Raffaele Ricci, mentre le caratteristiche dell'edizione 2012 sono state illustrate da Livio Georgevich, presidente del Circolo della Vela Brindisi e anima organizzativa della regata.

La Brindisi-Corfù 2012 sarà anche una prova valida, come lo scorso anno,della Lombardini Cup, e sarà sostenuta dallo sponsor storico Banca Popolare Pugliese e dal nuovo sponsor Cantine Due Palme, e dai preziosi partner istituzionali Regione Puglia, Comune, Provincia di Brindisi, Camera di Commercio, Consorzio Asi e Unioncamere Puglia.

La regata, oltre alla sfida sportiva che come sempre vedrà Idrusa del Montefusco Sailing Project ad attendere le più forti barche alla prova delle 104 miglia sino a Kassiopi, abbina quest?anno anche quella della solidarietà: il Programma Alimentare Mondiale, agenzia delle Nazioni unite, parteciperà alla regata sponsorizzando una barca gemella di Idrusa, Ross, un Farr 80 di Monfalcone. Nelle sette partecipazioni del Pam alla Brindisi-Corfù, sono stati raccolti fondi che hanno sfamato 150mila bambini. La partecipazione di quest?anno è dedicata al Corno d?Africa colpito da una terribile siccità.

Forte voglia di emancipazione sociale dietro le tre barche delle associazioni Alba Mediterranea di Lecce e l?Aquilone di Galatina, che saranno portate in regata da equipaggi di giovanissimi affidati alle comunità alloggio e da disagiati psichici. Replicando la partecipazione di un equipaggio del programma "Matti per la vela" che nel 2005, con un maestrale a 40 nodi, completò la gara e fu il più festeggiato e applaudito la sera della premiazione a Kerkyra.

Infine pochi dati storici: lo scorso anno presero il via 111 imbarcazioni di sette nazioni diverse, con 900 uomini e donne impegnati a bordo. Record della traversata, quello di Pegaso del Montefusco Sailing Project, proprio nel 2005 con 8 ore 06' 7". Come un traghetto.Record di equipaggi al via, nel 2006 con 119 prue lanciate verso la Grecia.La flotta della regata, per precisa volontà del direttivo del Circolo della Vela Brindisi, e malgrado i lavori in corso sul lungomare Regina Margherita, farà base per il terzo anno consecutivo nel porto interno, ma alla banchina in concessione all'Approdo delle Indie, con logistica in piazzale Lenio Flacco. Al 13 giugno, dunque.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Brindisi-Corfù da largo Sciabiche

BrindisiReport è in caricamento