rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

La Cedat 85 spreca occasione in casa

S.VITO DEI NORMANNI - L'ultima del campionato, la Time Volley Matera, riesce a prendersi una vittoria imprevista in casa della Cedat 85 Volley S.Vito, in due ore e mezza di gara molto tirata vissuta punto a punto con tre dei cinque set finiti ai vantaggi. Ottimo esordio casalingo per Radicheva autrice di 34 punti che però non sono bastati per incassare questa vittoria casalinga che avrebbe fatto molto comodo alle sanvitesi, ora a 19 punti, quart'ultime e a soli 3 punti dalla prima del terzetto di coda.

S.VITO DEI NORMANNI - L'ultima del campionato, la Time Volley Matera, riesce a prendersi una vittoria imprevista in casa della Cedat 85 Volley S.Vito, in due ore e mezza di gara molto tirata vissuta punto a punto con tre dei cinque set finiti ai vantaggi. Ottimo esordio casalingo per Radicheva autrice di 34 punti che però non sono bastati per incassare questa vittoria casalinga che avrebbe fatto molto comodo alle sanvitesi, ora a 19 punti, quart'ultime e a soli 3 punti dalla prima del terzetto di coda.

Dall?altra parte del campo buona prova di Popovic, capace di gestire palloni importanti. Da segnalare il ritorno in campo di Segalina dopo l?infortunio patito al Pala Liabel di Salsomaggiore. Coach Lo Re, privo dell?infortunata Kovacheva, manda in campo De Lellis in regia, Di Cecca opposta, Lo Cascio e Radicheva in banda, Travaglini e Carbone al centro, D?Ambros libero. Gianni D?Onghia risponde con Keldibekova al palleggio in diagonale con Popovic, Donà e Flammini in banda, Martinuzzo e Ciotoli al centro, Cacciapaglia libero.

Prima fase di gioco sui binari dell?equilibrio con Matera sempre avanti. San Vito impatta ai 13 e tenta l?allungo decisivo. Le lucane rientrano e il primo parziale finisce dopo ben 32 minuti di gioco sul punteggio di 31-29. Seconda frazione fotocopia della prima con le due squadre avanti a braccetto per lunghi tratti: Matera tenta l?allungo sul 24-22, San Vito pareggia ma poi Popovic rimette il computo dei set in parità. Il San Vito parte forte nel terzo set (5-1) ma Matera rintuzza i colpi e sulle ali dell?entusiasmo prende il largo chiudendo sul 25-19.

Il San Vito appare smarrito e subisce anche nel quarto set le avversarie. Any Radicheva suona la carica e la squadra piano piano si ritrova demandando ogni decisione al tiebreak (25-18). L?ultimo set vede una partenza bruciante delle ospiti (8-3). Coach Lo Re predica calma e, complici due ace di Radicheva e l?incitamento del pubblico, si arriva alla parità ai 10. Inizia ora una vera e propria partita a scacchi: Matera ha la possibilità di chiudere quattro volte prima che un attacco out di Radicheva e un colpo di Donà consegnino i due punti alla sua squadra.

A fine gara musi lunghi in casa Cedat 85 per una vittoria sfuggita sul filo di lana. Vista la concomitante vittoria del Pontecagnano, il San Vito vede assottigliarsi a 3 i punti di vantaggio proprio sulle campane. L?auspicio è quello di recuperare le infortunate per poter disputare quest?ultima parte di campionato nel migliore dei modi e raggiungere la tanto agognata salvezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cedat 85 spreca occasione in casa

BrindisiReport è in caricamento