Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Ostuni

La Città Bianca celebra Fabiola, neo campionessa italiana di Judo

Decine di persone si sono ritrovate ieri (5 dicembre) nella palestra dell'associazione Judo Kyai di Ostuni per festeggiare Fabiola Roma, laureatasi campionessa italiana di judo in occasione dei campionati che lo scorso 1 dicembre si sono svolti nel palasport San Quirico di Asti. La giovane atleta è allenata da Francesco Bufano, assistente capo del locale commissariato di polizia

OSTUNI – Decine di persone si sono ritrovate ieri (5 dicembre) nella palestra dell’associazione Judo Kyai di Ostuni per festeggiare Fabiola Roma, laureatasi campionessa italiana di judo in occasione dei campionati che lo scorso 1 dicembre si sono svolti nel palasport San Quirico di Asti. La giovane atleta è allenata da Francesco Bufano, maestro IV dan, assistente capo del locale commissariato di polizia. E il dirigente del commissariato, il vicequestore Francesco Angiuli, era presente alla cerimonia, insieme al sindaco della Città Bianca, Gianfranco Coppola,  e ad altre autorità locali. 

Parenti e amici della neo campionessa ed i poliziotti di Ostuni hanno fatto da cornice per la toccante manifestazione. Nel corso dell’evento, è stata Febiola Roma insieme alla sua famiglia-2simbolicamente replicata la cerimonia di premiazione. Il primo cittadino ha infatti cinto il collo della campionessa con la medaglia d’oro, mentre il vicequestore Angiuli le ha consegnato la coppa.

Il tutto si è svolto in una palestra a dir poco spartana, arricchita da una folto numero di atleti, anche piccolissimi, cui sono state consegnate le cinture quali simbolo della progressione di categoria. Bimbi, anche di 6-7 anni, che, con disciplina, mostravano di essere ben consci del significato formativo dello sport, segnatamente, del nobilissimo Judo.

L’impianto viene gestito e condotto da oltre 18 anni dal maestro-poliziotto Francesco Bufano, a tutti simpaticamente noto con lì appellativo di “Ciccio”, il quale, con pazienza, costanza e dedizione, nel solco della tradizione delle Fiamme oro della polizia di Stato, cui ha appartenuto, continua a promuovere e diffonderla cultura dello sport in Ostuni e paesi limitrofi.

In tal modo, sono stati anche recuperati numerosi giovani a rischio che, oggi, sono perfettamente incorporati in strutture lavorative e nello stesso mondo dello sport. La neocampionessa, già da alcuni mesi, è stata incorporata nel gruppo sportivo dell’Esercito Italiano, essendo stata ritenuta meritevole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Città Bianca celebra Fabiola, neo campionessa italiana di Judo

BrindisiReport è in caricamento