menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Dinamo Brindisi vola in Serie D: in mille al PalaZumbo per l'apoteosi

La Dinamo Limongelli Brindisi vince l’ultima sfida contro la Costruzioni Palumbo Francavilla ed accede, con merito, alla serie D. 55-48 il risultato finale al termine di una partita molto intensa, dura e agonisticamente valida

BRINDISI - La Dinamo Limongelli Brindisi vince l’ultima sfida contro la Costruzioni Palumbo Francavilla ed accede, con merito, alla serie D. 55-48 il risultato finale al termine di una partita molto intensa, dura e agonisticamente valida. Una cornice di pubblico incredibile (tutto esaurito con quasi 1000 tifosi presenti tra cui un centinaio venuti da Francavilla Fontana) ha letteralmente spinto la squadra di coach Santini con un tifo incessante, straordinario ma sempre corretto così come nella tradizione brindisina. E la gioia al termine della gara è stata ovviamente incredibile.

La formazione brindisina dei Dirigenti Teodoro Marrazza, Sergio Angelelli, Giuseppe Carparelli e Marco La Spada riesce nell’intento di vincere, in meno di due anni dalla nascita del club, ben due campionati consecutivi, passando dalla Prima Divisione alla serie D. Un merito tutto loro, dei tanti sponsor, e dei sacrifici di chi, in questi anni, ha investito tempo e denaro per creare una struttura societaria ed uno staff tecnico e sociale all’altezza dei traguardi raggiunti. E la capacità, anche quest’anno , di aver creato un gruppo, una squadra, una “famiglia” unita dentro e fuori dal campo.

PalaZumbo, promozione Dinamo Brindisi-2

La partita era molto sentita e le squadre in campo non sono riuscite sempre ad esprimersi al meglio. La Dinamo però partiva meglio grazie  ai 7 punti del primo periodo di Fabio Spagnolo riuscendo ad avere un vantaggio massimo di 7 punti (19-12).  Gli ospiti, però, grazie ad alcune palle rubate, riuscivano a sfruttare il contropiede andando al primo riposo sotto di 4 lunghezze (21-17). Nel secondo periodo gli attacchi non erano più fluidi come ad inizio gara ed i giocatori del Francavilla ne approfittavano per mettere , per la prima volta, il naso avanti grazie ad un tiro da due punti di De Leonardis (23-25). Dopo un time out immediato della Dinamo, i padroni di casa si riportavano in vantaggio con 6 punti di Gigi Ruggiero andando al riposo lungo sul 31-28.

Dopo la pausa erano sempre le difese a fare la differenza. Un periodo da 9 punti per parte era significativo di tutto questo ma anche dell’equilibrio che c’era in campo. La Dinamo, con una tripla di Ferrienti, andava nuovamente avanti di 8 lunghezze sul 36-28 ma Serpentino e company  erano sempre li a giocare punto su punto chiudendo il quarto con i padroni di casa ancora avanti per 40-37.

Dinamo Brindisi-Francavilla basket-2

Nell’ultimo periodo la partita diventava ancora più dura e sentita. Gi arbitri erano costretti a fischiare alcuni falli antisportivi per calmare l’eccessivo agonismo in campo. Piergianni, dopo 4 minuti , riportava avanti la sua squadra sul 43-44 ma da li in poi era la Dinamo a menare le danze. Ferrienti faceva la voce grossa a rimbalzo ed in attacco ne metteva 9 negli ultimi minuti (22 punti finali per lui) mentre la zona 3-2 chiamata da coach Santini imbrigliava le giocate degli ospiti. Alcuni errori di troppo ai tiri liberi dei brindisini davano ancora alcune chances ai francavillesi che però non avevano più l’energia per contrastare la Limongelli.

La partita finiva 55-48 con il tripudio in campo e la festa sugli spalti. Anche questa volta, tra i tantissimi tifosi, la presenza dei giocatori della New basket Brindisi Giorgio Sgobba, Daniel Donzelli, Capitan Marco Cardillo e l’ex giocatore del Brindisi Andrea Malamov  che quest’anno ha indossato, sino a pochi mesi fa, la canotta della Limongelli Dinamo Brindisi. Ed un plauso particolare  ai ragazzi della Curva sud del Palapentassuglia che hanno trascinato, con i loro cori, un palazzetto intero. I tifosi di Brindisi anche questa volta hanno dimostrato che il basket è patrimonio della città. Ed ora, anche da questo entusiasmo che i Dirigenti Dinamo, dopo una pausa di qualche giorno, dovranno ripartire  prima di cimentarsi nella difficile realtà della serie D. Un impegno gravoso ed impegnativo per una società giovane ma anche uno stimolo nuovo per progetti sempre più ambiziosi e per provare a dare sempre più linfa alla pallacanestro cittadina.

Limongelli Dinamo Brindisi – Costruzioni Palumbo Francavilla 55-48 (21-17, 10-11, 9-9, 15-11)

Dinamo: Ferrienti 22, Dario 2, Ruggiero 12, Zecca 7, Spagnolo 9, Lozito 0, Esposito 3, Pietti 0, La Spada 0, De Vito 0. All. Santini, Assistente Liuti

ASD All Star Basket: De Leonardis 2, Serpentino 6, Monno 0, Caramia 2, Santoro 10, Argentieri 0, Pezzuto 10, Serpentino 6, Palumbo 0, Piergianni 12. All. Pezzuto

Arbitri : Schena , Mitrugno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento