menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
le foto dell'incontro sono di proprietà di Lega Basket Serie A

le foto dell'incontro sono di proprietà di Lega Basket Serie A

La fortuna finisce a Varese: ora Happy Casa può solo vincere

Finisce 69-65 al PalaA2A, dopo un tentativo finale di riaggancio. Non bastano i punti vantaggio sulle ultime due per sperare

VARESE – Happy Casa si sveglia solo nel finale, fa tremare Varese, ma poi viene ricacciata sotto. E adesso la situazione è davvero difficile, e nulla è scontato sull’esito del campionato per quando riguarda le tre squadre di coda. Il peso di ciò che è stato buttato al vento nel corso della stagione ora è improvvisamente avvertibile. Nessuna illusione: si dovrà assolutamente vincere almeno una delle prossime due partite per restare in A.

Openjobmetis Varese-Happy Casa Brindisi 69-65 due-2

Le cose, oggi, sono andate così: Brindisi ha perso al PalaA2A per 69-65 e resta a quota 16. Miracolo a Milano di Pesaro che ha battuto l’Emporio Armani per 70-75. Capo d’Orlando affondata a a Venezia per 104-85. Dunque VL Pesaro a 14, e Betaland a 12. Pesaro dovrà incontrare nella penultima giornata Venezia in casa, e Sassari in trasferta. Capo d’Orlando avrà nel prossimo incontro Cantù in casa, poi l’ultima partita sarà a Cremona con la Vanoli.

Brindisi dovrà fare di tutto per battere nella prossima partita in casa la Grissin Bon Reggio Emilia, perché l’ultima sarà a Cantù. Tutti gli altri margini e occasioni sono stati dissipati, e non si può certo fare conto sulle possibili sconfitte altrui. L’impresa di Pesaro a Milano deve servire da insegnamento e da monito per la Happy Casa. Nulla è scontato, ormai.

Openjobmetis Varese-Happy Casa Brindisi 69-65 tre-2

Per quanto riguarda la partita di questa sera al PalaA2A, si può condensare tutto nelle disastrose seconda e terza frazione quando Pesaro ha prima recuperato quasi tutto lo svantaggio del primo quarto di gioco, e poi ha messo la freccia. La distanza è cresciuta sino a 14 lunghezze nell’ultimo quarto, poi Mesicek è riuscito ad avvicinare la Openjobmetis con due triple, e Donta Smith con un’altra bomba ha siglato il quasi aggancio a 64-60. Un fallo su Avramovic ha aiutato Varese ad allungare di un altro punto, e la panchina di Brindisi ha chiamato il time-out per confezionare un ulteriore tentativo.

Subito dopo Smith con un tiro dall’area ha siglato il 65-62. Purtroppo il solito Avramovic ha costretto Mesicek al fallo, riportando la distanza a cinque punti (67-62). Ha restituito il favore Cain su Smith, che ha insaccato i liberi concessi per un pericolosissimo, per Varese, 67-65. Time-out dei padroni di casa, e le speranze brindisine si sono infrante su un fallo di Giuri ai danni, indovinate, di Avramovic che non ha sprecato dalla lunetta.

Openjobmetis Varese-Happy Casa Brindisi 69-65-2

E’ finita 69-65 con un tentativo da tre punti di Tepic. E non è ormai più tempo di analisi. Qui bisogna davvero dare tutto nella penultima giornata per mettere al sicuro la stagione. Vedremo se la società biancoazzurra riuscirà a tappare le falle procurate anche dagli infortuni con una partita senza errori tattici, di alta concentrazione ed impegno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento