menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marzia Tagliamento

Marzia Tagliamento

La Futura baby espugna Civitanova

BRINDISI - Ancora una vittoria, questa volta in trasferta. La squadra senza numerose giocatrici cedute anche all'estero o infortunate come la Diene, e imbottita di ragazze del vivaio, si impone sul Civitanova Marche per 52-60, portando a casa un importante e sorprendente successo.

BRINDISI - Ancora una vittoria, questa volta in trasferta. La squadra di patron Giuseppe Barretta si impone sul Civitanova Marche per 52-60, portando a casa un importante e sorprendente successo. Nel primo quarto la Futura sembra assente in campo contro un Civitanova che traccia subito una notevole distanza e già al 4' si porta avanti per 12-2, intascando velocemente 10 punti tondi.

Una distanza che le padrone di casa mantengono incrementando il vantaggio. Immediatamente dopo, la compagine brindisina si avvicina leggermente, ma non basta e sempre sotto cede il tempino alle marchesi che chiudono la prima frazione per 20-15.

Nel secondo quarto il gioco cambia, c'é un'inversione di rotta. Il Civitanova Marche allarga ancora la sua forbice di punteggio: il tabellone segna 26-18 al 14', quando dopo 3 minuti, esattamente al 17' ,la Futura capovolge clamorosamente il suo gioco e si avvicina alle avversarie per 28-27 chiudendo poi in parità il tempino che termina 30-30.

La pausa lunga negli spogliatoi serve a ricaricare entrambe le squadre che tornano in campo aggressive e determinate allo stesso modo. Nel terzo quarto si gioca punto a punto, le marchigiane sono sempre leggermente più avanti rispetto alle brindisine. Una situazione che, però, cambia di minuto in minuto: la Futura, infatti, compie una piccolissima azione di sorpasso veloce e sorprendente chiudendo positivamente la terza frazione per 44-45.

Una Marzia Tagliamento monumentale, con 28 punti all'attivo dall'inizio della gara fino ai primi minuti dell'ultimo quarto, consente alla squadra brindisina di correre ancora in discesa. La Futura che, nella prima parte della partita ha mostrato un po' di insicurezza, adesso sembra aver trovato la chiave giusta: si allontana sempre più dalle padrone di casa portandosi in avanti al 37' per 47-56.

Negli ultimi 3 minuti il Civitanova Marche intasca qualche punto e si avvicina, ma non basta perché dall'altra parte le brindisine fanno altrettanto, chiudendo il match per 52-60. Insomma, la Futura compie una vera impresa. Malgrado l'assenza di quasi tutte le giocatrici della prima squadra vince ancora grazie alla grinta e alla determinazione delle ragazze del settore giovanile.

Questa sera la Futura ha smentito tutti i pronostici, riuscendo a coprire egregiamente il vuoto lasciato nei giorni scorsi dalle "big" della stessa compagine. Prima Linda Manzini, trasferita a Ferrara, poi l'infortunio di Nene Diene contestualmente ai saluti di Laura Perseu acquistata dal Palermo, successivamente il rientro di Sabine Egle in Lettonia, seguito pochi giorni fa dal trasferimento di Valentina Gatti, emigrata in Croazia, dove terminerà questa stagione sportiva.

Cinque posti liberi, in pochissimo tempo. La Futura ha perso pezzi giorno per giorno e troppo velocemente: si é sciolto prima del dovuto, il gruppo che era stato allestito per affrontare questo importante campionato di A2. Ma la squadra non si abbatte e stasera lo ha dimostrato chiaramente, intascando ancora e nonostante tutto un altro successo.

Certo, non sarà semplice, ma dopo la matematica salvezza conquistata la scorsa settimana, ora é importante solo giocare le ultime tre partite rimaste e terminare il campionato. Per il resto, poi, si vedrà. Ci sarà tempo per pensare al futuro della squadra.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento