rotate-mobile
Sport

La Futura perde la Diene e la partita

BRINDISI - Arriva lo stop casalingo in poule retrocessione. La squadra di patron Giuseppe Barretta si arrende al Pff Group Ferrara: sul parquet del PalaPentassuglia finisce 58-64. La gara inizia sotto una nuvola grigia per la Futura che immediatamente, al 3' perde Nene Diene.

BRINDISI - Arriva lo stop casalingo in poule retrocessione. La squadra di patron Giuseppe Barretta si arrende al Pff Group Ferrara: sul parquet del PalaPentassuglia finisce 58-64. La gara inizia sotto una nuvola grigia per la Futura che immediatamente, al 3' perde Nene Diene, ala della compagine biancoazzurra, costretta ad abbandonare il campo a causa di un grave infortunio al ginocchio. Malgrado tutto, la partita é andata avanti, ma in un clima di tensione e preoccupazione.

Nel primo quarto entrambe le squadre partono veloci, si gioca ad alta velocità. Futura e Ferrara si equivalgono. Il tabellone, infatti, segna 13-10 al 4'; 15-14 al 8', fino a quando le brindisine riescono anche se di poco ad incrementare il loro vantaggio chiudendo il tempino per 20-16. Nel secondo quarto il gioco é più lento, le ragazze di coach Gigi Santini mostrano qualche incertezza, perdono colpi e sono in svantaggio durante tutto il periodo, mentre le avversarie attaccano con convinzione e allargano la loro forbice di punteggio.

Al 14' sono avanti di 6 punti, esattamente 21-27: i canestri aumentano, i punti pure, ma la Futura non riesce a rimontare. La frazione di gioco termina 30-33. La pausa lunga negli spogliatoi non smuove il gioco delle brindisine che proseguono sulla stessa lunghezza d'onda. Si avvicinano alle ospiti, ma senza ottenere grandi risultati, non riescono a compiere un'azione di sorpasso.

Al 24' il punteggio é 34-35, al 28' 41-43, quando il Ferrara traccia chiaramente quelle che sono le sue intenzioni: vuole intascare anche il terzo tempino e ci riesce: chiude ancora positivamente per 41-46. Ultimo quarto, quello decisivo. La Futura é quasi assente in campo, non riesce in alcun modo ad avere il controllo del match contro una squadra avversaria che mostra con tutta se stessa voglia di vincere.

Il tabellone continua a girare come una roulette russa in favore della compagine biancorossa. Al 37' é 52-61; al 39' 55-63. Non c'é più tempo per recuperare. La vittoria entra così nelle tasche del Group Ferrara per 58-64. La prossima settimana sarà trasferta campana. La Futura sul parquet del PalaSilvestri sfiderà la Carpedil Salerno 92.

Non sarà facile, ancor più pensando a una Nene Diene infortunata, a una Linda Manzini (ex play-guardia biancoazzurra, ndr ) venduta allo stesso Ferrara nei giorni scorsi e ad una Laura Perseu che stasera ha salutato tutti perché la prossima settimana dovrà subire un intervento al piede. In casa Barretta il cielo si sta oscurando completamente? Si spera che dopo la tempesta esca il sole per raggiungere almeno la tanto agognata salvezza e rimanere in A2. (Le foto sono di Vito Massagli)

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Futura perde la Diene e la partita

BrindisiReport è in caricamento