menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Col maestro Bobo Ciampa e la cugina Greta

Col maestro Bobo Ciampa e la cugina Greta

Gioia al Ct: "Flavia non ha sbagliato un colpo"

BRINDISI - Tanta emozione per una super Flavia che chiude in bellezza una settimana intensa, ricca di successi e soddisfazioni. Arriva alle 22.07 sul telefono di papá Oronzo la sua telefonata per condividere con i presenti al circolo tennis questo bellissimo momento. Brindisi da stasera sará per sempre presente sulle pagine di storia del tennis mondiale femminile.

BRINDISI - Tanta emozione per una super Flavia che chiude in bellezza una settimana intensa, ricca di successi e soddisfazioni. Arriva alle 22.07 sul telefono di papá Oronzo la sua telefonata per condividere con i presenti al circolo tennis questo bellissimo momento. Brindisi da stasera sará per sempre presente sulle pagine di storia del tennis mondiale femminile. Un respiro di sollievo e una gioia indescrivibile per tutti, quasi difficile da raccontare.

"Che dire, ancora non ci credo - afferma Ronzino Pennetta- . É stata una settimana forte, difficile per tutti noi, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Oggi le ore non passavano mai, non vedevo l'ora che iniziasse la partita perché l'ansia era tanta. Sono stato al mare e ho passeggiato a lungo in attesa di conoscere il finale e sperando con tutto me stesso che questo grande sogno si realizzasse. Flavia a 32 anni ha battuto il record più importante della sua vita e questa credo sia una soddisfazione enorme, ancor più pensando a quello che ha subito lo scorso anno, tra infortunio annessi e connessi. Non ho altre parole, adesso voglio godermi questo momento, il mio cuore batte ancora molto forte."

C'è anche la gioia e l'emozione di uno dei suoi primi maestri."Tutto tropo bello - afferma Bobo Ciampa - talmente tanto che non sembra vero. Flavia é stata grande sin dal primo minuto. Avrebbe vinto lo stesso, anche se non ci fosse stato l'infortunio della Radwnska. É stata particolarmente precisa, non ha sbagliato un colpo, sempre veloce con i piedi e aggressiva al punto giusto. Proprio sulla base di questo era chiaro che non poteva non farcela. Io personalmente sono molto emozionato. In questo momento - conclude- voglio solo dirle che é stata immensa, ci ha fatto vivere un sogno. Se il nostro circolo sta crescendo lo dobbiamo soprattutto a lei. Un grazie immenso di cuore per quello che sta facendo nel mondo del tennis, regalando alla nostra città soddisfazioni che non dimenticheremo mai."

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento