rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

La Junior Fasano asfalta il Teramo e sale al secondo posto della serie A d'elite

TERAMO - Terza vittoria consecutiva per la Junior Fasano: dopo aver battuto il Bologna e aver vinto a Bolzano, i biancoazzurri passano anche a Teramo nel posticipo della quarta giornata di ritorno. Davanti alle telecamere della diretta Rai gli uomini di Dumnic hanno comandato le operazioni per tutta la gara, dominata con sicurezza e condotta in porto dando spazio agli under. Con i tre punti conquistati in Abruzzo la Junior è ora seconda in classifica insieme al Bologna.

TERAMO - Terza vittoria consecutiva per la Junior Fasano: dopo aver battuto il Bologna e aver vinto a Bolzano, i biancoazzurri passano anche a Teramo nel posticipo della quarta giornata di ritorno. Davanti alle telecamere della diretta Rai gli uomini di Dumnic hanno comandato le operazioni per tutta la gara, dominata con sicurezza e condotta in porto dando spazio agli under. Con i tre punti conquistati in Abruzzo la Junior è ora seconda in classifica insieme al Bologna.

Il tecnico fasanese non rischia Fanizza, che rimane in panchina per un leggero risentimento a un polpaccio, e schiera Messina anche in attacco. La Junior gioca da subito molto bene in difesa ma in avanti sbaglia molto dai sei metri: sono i gol dalla distanza a dare sicurezza alla squadra nei primi minuti. Dumnic inserisce Bobicic e il montenegrino si fa trovare pronto sia da terzino che da ala. L'allenatore del Teramo Fonti fa marcare a uomo Kokuca, ancora in gran serata, ma ne ricava solo un piccolo parziale che non cambia la sostanza del primo tempo, che finisce 15-10 per la Junior.

Nella ripresa, sotto di un uomo per una sospensione temporanea, la Junior piazza subito un 3-0 nonostante l'inferiorità numerica: il vantaggio schizza a più otto ed è la svolta definitiva. I biancoazzurri tengono il campo con autorità e danno sempre l'impressione di mantenere il controllo del match anche quando sbagliano qualcosa in attacco. Davanti ad una Junior così autorevole il Teramo perde fiducia e si arrende a dieci minuti dal termine. C'è spazio quindi per i giovanissimi: entrano i due Intini, Pignatelli, Crastolla e Ancona, e gli ultimi due vanno anche in gol. Finale 31-18 per una Junior che martedì prossimo, ancora in diretta tv, si presenterà a Noci in grande forma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Junior Fasano asfalta il Teramo e sale al secondo posto della serie A d'elite

BrindisiReport è in caricamento