rotate-mobile
Sport

La Mens Sana fa un boccone dell'Assi Brindisi e domenica l'attende una trasferta facile

MESAGNE - Vince ancora la Mens Sana Falcon Service Mesagne che sfrutta il fattore campo e batte la malcapitata Assi Brindisi. Sembra una nuova Mens Sana quella che da due settimane si presenta con una squadra diversa da quella vista nelle prime giornate. Coach Scoditti mette in campo il quintetto standard con De Maria, Ventruto, Santoro Spagnolo e Risolo al quale rispondono Zecca in cabina di regia, Pezzuto, Leo, Serpentino e Cagnazzo.

MESAGNE - Vince ancora la Mens Sana Falcon Service Mesagne che sfrutta il fattore campo e batte la malcapitata Assi Brindisi. Sembra una nuova Mens Sana quella che da due settimane si presenta con una squadra diversa da quella vista nelle prime giornate. Coach Scoditti mette in campo il quintetto standard con De Maria, Ventruto, Santoro Spagnolo e Risolo al quale rispondono Zecca in cabina di regia, Pezzuto, Leo, Serpentino e Cagnazzo.

Prendono subito in mano la situazione i padroni di casa che imprimono un gioco corale e veloce, con De Maria si presenta con 11 punti nel primo periodo seguito da Spagnolo e Risolo. L'Assi risponde con Leo e Cagnazzo che realizza gli unici 4 punti dell'incontro. Il primo quarto si chiude con la Mens Sana Mesagne saldamente al comando sul 28-14. Scalera sostituisce Ventruto che commette il secondo fallo, ma il terzo fallo di Risolo costringe coach Scoditti a rimettere in campo l'ala brindisina.

Aumenta la pressione difensiva della Mens Sana, coach Galluccio cerca di recuperare attingendo dalla panchina, ma trova solo 9 punti nel secondo quarto grazie alle iniziative di Pezzuto. Il Mesagne domina con il trio Scalera, buona la sua prova, Ventruto e Spagnolo (16), 2/4 nei liberi, 7/10 da due e 9 rimbalzi e 25 di valutazione. Al riposo lungo la Mens Sana conduce 53-23. Nel terzo periodo la fisionomia della partita non cambia, Rubino piazza subito due triple e allunga rendendo vana sia la difesa a tutto campo brindisina, che la zona ordinata dalla panchina dell'Assi. Rientra Risolo per deliziare il numeroso pubblico presente.

Il vantaggio della Mens Sana diventa imbarazzante con l'allungo alla fine del terzo periodo sul 72-35. L'ultimo quarto si gioca per onor di firma, Risolo piazza altre due triple, Leo cerca di limitare i danni e dalla panchina mesagnese entrano in campo gli under Dipietrangelo, Calcagni e Calò, classe 95, all'esordio in serie C e con i primi due punti a referto. Il prossimo turno vedrà la Mens Sana Falcon Service Mesagne impegnata a Bari contro il fanalino di coda della classifica per cercare di allungare la striscia vincente.

Mensa Sana Falcon Service Mesagne - Assi Brindisi 87 - 51

Parziali: 28-14 25-9 19-12 15-16

Mens Sana: Santoro 5, De Maria 14, Scalera 10, Rubino 8, Spagnolo 16, Risolo 20, Dipietrangelo 3, Calcagni, Calò 2, Ventruto 9. Allenatore: Antonio Scoditti. Assi Brindisi: Guadalupi 3, Zecca 6, Tasso n.e., Pezzuto 9, Avallone 2, Leo 17, Reho 2, Serpentino 4, Cagnazzo 4, Barletta 4. Allenatore: G. Galluccio. Arbitri: Cuccovillo di Bitetto e Matarazzo di Taranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mens Sana fa un boccone dell'Assi Brindisi e domenica l'attende una trasferta facile

BrindisiReport è in caricamento