Sport

La New Volley è più forte delle beghe societarie: espugnata Latina

La diatriba fra il presidente Ercole Saponaro e il patron Toni Muccio deflagrata qualche giorno fa sul social network Facebook non ha condizionato il rendimento della New Volley Brindisi, che quest'oggi, nell'undicesima giornata del campionato di B1, ha espugnato (1-3) il campo dell'Omia Volley 88 (Latina), scalzando le laziali dal secondo posto in classifica

BRINDISI – La diatriba fra il presidente Ercole Saponaro e il patron Toni Muccio deflagrata qualche giorno fa sul social network Facebook non ha condizionato il rendimento della New Volley Brindisi, che quest’oggi, nell’undicesima giornata del campionato di B1, ha espugnato (1-3) il campo dell’Omia Volley 88 (Latina), scalzando le laziali dal secondo posto in classifica.

Le atlete allenate da Dino Guadalupi hanno dominato i primi due set, conquistati rispettivamente con i punteggi di 12-25 e 17-25. Il terzo set (25-20) è stato appannaggio della compagine laziale. Ma in occasione del quarto parziale, le brindisine hanno spento le velleità di rimonta dell’Omia 88, portando a casa una vittoria preziosissima: la quinta consecutiva.

I punti di distanza dalla capolista Golem Software Palmi (Reggio Calabria), sbarazzatasi con un secco 3-0 dell’Holimpia Siracusa, restano due. Sabato prossimo (17 gennaio) la New Volley cercherà la sesta vittoria di fila in occasione del match contro il Guerriero Luvo di Napoli, in programma al PalaMelfi (ore 18,30).

La Cedat San Vito dei Normanni,incvece, deve ancora scendere in campo. Lo farà domenica (ore 18) al PalaMacchitella, contro il Terracina, diretta avversaria nella lotta per evitare la zona retrocessione. Reduci da una striscia di 6 sconfitte consecutive, le sanvitesi occupano il terz’ultimo posto, appaiate proprio col Terracina. I punti in palio domani, insomma, sono pesantissimi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La New Volley è più forte delle beghe societarie: espugnata Latina

BrindisiReport è in caricamento