Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

La Pro Brindisi incontra le associazioni di volontariato. Presentate le nuove maglie con la V

Tante persone hanno preso parte all’incontro con diverse associazione attive nel volontariato che si è svolto ieri (30 ottobre) nella sede dell’associazione polisportiva Pro Brindisi, in presenza dell’allenatore del Paradiso Brindisi, Gioacchino Marangio, e dei giocatori De Virgilio, Martella e Guastella. All’evento hanno partecipato anche don Giorgio Micaletti, l’assessore ai Servizi sociali

BRINDISI - Tante persone hanno preso parte all’incontro con diverse associazione attive nel volontariato che si è svolto ieri (30 ottobre) nella sede dell’associazione polisportiva Pro Brindisi, in presenza dell’allenatore del Paradiso Brindisi, Gioacchino Marangio, e dei giocatori De Virgilio, Martella e Guastella. All’evento hanno partecipato anche don Giorgio Micaletti, l’assessore ai Servizi sociali Antonio Manfreda,  per la Figc, Antonio Fontanarosa.

Fra le associazioni, invece, erano presenti: Ant, Aido, Il Senso della Vita, Oltre L’orizzonte, Amici della Conca, Associazione Culturale New Generation, Liberando le Ali, Associazione Protezione Animali, Associazione Clown Terapia, Associazione Culturale San Teodoro D’Amasea. 
Folta anche la rappresentanza del Paradiso Brindisi, rappresentato dai dirigenti Giovanni Bagnardi, Massimo Bungaro, Andrea Roselli, oltra a mister Marangio e al suo vice Galluzzo.

La serata è stata aperta e condotta dal Presidente protempore della Pro Brindisi, Rodolfo Gatti, che ha fatto pervenire ai presenti i saluti dell’ancora convalescente presidente Rino Lecci. Gatti ha fatto un’interessante excursus sull’importanza del sociale collegandolo allo sport. Dopo ha passato la parola a Ciro Patronelli che tanto si sta impegnando per unire le varie associazione presenti a Brindisi e cercare di farle interagire tra loro, spiegando in cosa ognuna di quelle presenti, si occupassero. E’ stato dopo il turno dell’Assessore Manfreda che si è impegnato ad affrontare e risolvere le varie problematiche che sono emerse durante un dibattito con i presenti. 

Per l’Asd Brindisi ha preso la parola, l’emozionato Massimo Bungaro che ha esposto il programma di partenza quale era e come è cambiato strada facendo, grazie alla collaborazione con la Perbrindisi, augurandosi immediati successi. Successivamente è stata data la parola al nuovo Mister Gioacchino Marangio, il quale prima di parlare di calcio, è ritornato sull’argomento iniziale, dell’importanza di insegnare ai propri figli ma anche a quei genitori poco attenti, il rispetto di chi è diversamente abile. Ha poi concluso, riferendosi al calcio che, l’esperienza che stava affrontando, è una bella sfida della quale è convinto di uscirne vincente. 

La professoressa Consiglia Lacorte, in rappresentanza dei soci della Perbrindisi, ha consegnato le nuove maglie ai dirigenti dell‘Asd Brindisi, non prima di aver passato la parola a Don Giorgio Micaletti che dopo un breve discorso, inerente il sociale, ha benedetto le nuove maglie. 
Per le foto di rito sono state indossate dai tre giocatori presenti. Prima di brindare e del taglio delle 4 torte, Consiglia Lacorte ha riaperto le sottoscrizioni alla Perbrindisi che serviranno per dare manforte al nuovo progetto calcio, con le seguenti modalità: 100 euro l’anno, dai soci  sostenitori; 500 euro l’anno, dai soci vip, ai quali verrà omaggiata della maglia originale del Brindisi. Altre possibilità per i soci sostenitori 10 euro al mese oppure 20 euro .   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pro Brindisi incontra le associazioni di volontariato. Presentate le nuove maglie con la V

BrindisiReport è in caricamento