menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli atleti e i tecnici della Rodio insieme al titolare della Spina Sapori di Puglia

Gli atleti e i tecnici della Rodio insieme al titolare della Spina Sapori di Puglia

La "Rodio" con tre atleti e un nuovo sponsor ai campionati assoluti di pugilato

La  società “Pugilistica Rodio Brindisi” è partita con tre atleti alla volta di Roseto degli Abruzzi (Teramo), dove da domani (3 dicembre) a martedì prossimo (8 dicembre) si svolgeranno i campionati italiani assoluti di boxe. La Rodio sarà l’unico sodalizio a rappresentare la provincia di Brindisi in questo importante evento

BRINDISI - La  società “Pugilistica Rodio Brindisi” è partita con tre atleti alla volta di Roseto degli Abruzzi (Teramo), dove da domani (3 dicembre) a martedì prossimo (8 dicembre) si svolgeranno i campionati italiani assoluti di boxe. La Rodio sarà l’unico sodalizio a rappresentare la provincia di Brindisi in questo importante evento e per l’occasione sarà sponsorizzata da un’azienda locale che opera nella produzione e confezionamento di prodotti tipici pugliesi,  con un mercato che spazia dall’Italia all’estero: la “Spina Sapori di Puglia”.

Accompagnati dal tecnico Antonio Musio, gareggeranno per il titolo nazionale: Joseph Melarosa, 19 anni, categoria 56 chilogrammi; Andrea Argento, 26 anni, categoria 64 chilogrammi; Eva Magno, 26 anni, categoria 51 chilogrammi, testa di serie numero 2.

Quest’ultima ha vinto per 5 volte (l’ultima nel 2015) il campionato universitario; si è piazzata al secondo posto del prestigioso torneo Guanto D’oro di quest’anno, dopo esserselo aggiudicato nel 2013 e nel 2014; ha conquistato la medaglia d’oro agli assoluti del 2013, nella categoria 54 chilogrammi, e quella d’argento agli assoluti dello scorso anno, nella categoria 51 chilogrammi.  Nel palmares della Magno figura anche una Stella di bronzo al merito sportivo conferitagli dal Coni nazionale.

La “Rodio”, la più longeva fra le società sportive brindisine con i sui 77 anni di storia (fu fondata nel 1938), Stella d’oro al merito sportivo, è all’ottava partecipazione di fila agli assoluti. E’ dal 2007 che il sodalizio brindisino raggiunge questo obiettivo. Negli ultimi 5 anni, in particolare, sono arrivate tre medaglie d’oro ed una d’argento con Luca Capuano, oltre a un terzo posto conquistato da Tony Sponziello. E anche per quest’anno la speranza è di tornare a Brindisi con un buon bottino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento