menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza finale della Soavegel

L'esultanza finale della Soavegel

La Soavegel centra la B Dilettanti. Momento d'oro per il basket brindisino

FRANCAVILLA FONTANA - Il cielo della provincia di Brindisi continua a tingersi con l’arancione della “palla a spicchi numero 7”! L’Enel che dopo anni di attesa torna in Lega A, Ostuni che per un po’ di tempo fa sognare ai suoi tifosi una promozione in Lega Due, Ceglie che arriva al risultato positivo alla fine della “regular season” e ieri la Soavegel Francavilla che, dominando i play-off, ottiene lo storico risultato della promozione in B Dilettanti.

FRANCAVILLA FONTANA - Il cielo della provincia di Brindisi continua a tingersi con l'arancione della "palla a spicchi numero 7"! L'Enel che dopo anni di attesa torna in Lega A, Ostuni che per un po' di tempo fa sognare ai suoi tifosi una promozione in Lega Due, Ceglie che arriva al risultato positivo alla fine della "regular season" e ieri la Soavegel Francavilla che, dominando i play-off, ottiene lo storico risultato della promozione in B Dilettanti.

I salentini fanno loro anche il parquet del PalaVazzieri di Campobasso vincendo con il risultato di 79 a 80. Partita dominata per tre quarti dalla Soavegel ma dal finale rocambolesco, con le due squadre che si alternano nel vantaggio fino agli ultimi minuti. Ad un secondo dalla fine, quando il canestro respinge l'ultimo tentativo dai sei e venticinque dei molisani, i tifosi pugliesi presenti su gli spalti esplodono in un grido di gioia. Il loro eco arriva in Piazzo Umberto a Francavilla, dove un maxi schermo ha dato modo ai tanti che non hanno potuto seguire i loro beniamini, di poter vedere la partita. Poi tutti insieme hanno aspettato il ritorno "dei loro eroi" per poterli festeggiare e ringraziare .

"E' arrivata la seconda promozione in tre anni. In C2 il Francavilla oramai aveva una tradizione consolidata. In C Dilettanti invece ci siamo affacciati solo un anno fa, quindi programmare ed arrivare all'obiettivo non è stato facile. Abbiamo incontrato società che ambivano al salto di categoria da tempo. Non siamo riusciti a centrare la promozione diretta per soli due punti, ma in questi play-off abbiamo dominato, dimostrando tutto la nostra forza e che il secondo posto dietro Ceglie non era un caso.

Comunque a parte il valore tecnico della squadra, penso che ciò che ci ha contraddistinto in questo campionato è stato il cuore. Ringrazio tutti i ragazzi per quello che hanno dato. Un ringraziamento sentito va anche al mio staff fatto di grandi persone e validi collaboratori, al presidente ed al patron Bianco che hanno creduto in me e nel progetto. Grande è stato anche il nostro pubblico che ci ha sostenuto sempre, anche in trasferta." Queste le parole di coach Olive. Ora è solo tempo di festeggiare e godersi il meritato riposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento