menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Olearia Di Biasi Ceglie Basket

Olearia Di Biasi Ceglie Basket

La squadra che cedette il titolo al Brindisi torna in Serie B

MONTERONI - L’Olearia De Biasi Basket Ceglie riconquista la serie B. Ha battuto a Monteroni il Quarta Caffè per 76-59 e, nonostante la netta vittoria della Soavegel Francavilla (seconda in classifica) sul Giulianova, il Ceglie approda in serie B con due giornate di anticipo. Potrà anche perdere d’ora in poi il Ceglie, e il Francavilla potrà vincere le restanti gare e arrivare a pari punti. Ma è l’Olearia a prevalere per la differenza canestri.

MONTERONI - L'Olearia De Biasi Basket Ceglie riconquista la serie B. Ha battuto a Monteroni il Quarta Caffè per 76-59 e, nonostante la netta vittoria della Soavegel Francavilla (seconda in classifica) sul Giulianova, il Ceglie approda in serie B con due giornate di anticipo. Potrà anche perdere d'ora in poi il Ceglie, e il Francavilla potrà vincere le restanti gare e arrivare a pari punti. Ma è l'Olearia a prevalere per la differenza canestri.

E' stata una grande festa a Monteroni per i quasi trecento tifosi che erano al seguito della squadra di coach Djukic. Hanno sostenuto Motta e compagni dal primo all'ultimo secondo. La festa, al rientro da Monteroni, si è trasferita in piazza Plebiscito.

Il Ceglie nel primo quarto non ha forzato. Si è limitato a studiare e controllare l'avversario. I primi dieci minuti si sono chiusi in parità dando l'illusione ai tifosi locali di poter domare il forte avversario. Ma è stata solo un'illusione. I cegliesi sono partiti a razzo e gli avversari hanno potuto soltanto cercare di arginare il fiume in piena.

Gli altri due quarti si sono chiusi con i cegliesi in vantaggio e il risultato finale è stato di 76-59. L'Olearia De Blasi, voleva dunque chiudere al più presto la pratica promozione. E c'è riuscita. La squadra del presidente Mario Laneve puntava da tempo al salto di categoria. Laneve aveva ricostruito la pallacanestro a Ceglie Messapica dopo che la precedente società aveva ceduto il titolo di serie B a Brindisi, città che era rimasta senza squadra per la cessione avvenuta l'anno precedente del titolo sportivo ad altra città.

Ha faticato tanto, ma ora è stato premiato. La squadra gialloblù, sponsorizzata da Olearia De Biasi e da Città di Ceglie Messapica, ha fatto una cavalcata incredibile. Djukic ha avuto carta bianca. L'unica richiesta avuta dal presidente Laneve a inizio stagione è stata di portare il Ceglie in serie B. Djukic ha impostato il gruppo a livello professionistico.

Niente giocatori part time e tutti con grande voglia di emergere e fare bene. Attorno al capitano Motta si è consolidato il gruppo che ha praticamente distrutto ogni avversario che ha trovato sulla propria strada. Un gioco fatto di velocità e precisione nel tiro, ma anche di difesa molto attenta e sempre perfetta nel chiudere le maglie.

Domenica il Ceglie riposa. Tornerà in campo il 25 aprile. Giocherà nel Palasport 2006 di Ceglie contro il Termoli. Una gara che per la classifica non avrà valore ma che i ragazzi di coach Djukic vogliono vincere per festeggiare ulteriormente la promozione in serie B.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento