Sport Francavilla Fontana

La Virtus conquista la promozione in D: storico trionfo per il calcio francavillese

La Virtus Francavilla conquista, pur senza giocare, la promozione matematica nel campionato di Serie D, con due giornate d'anticipo rispetto alla fine del campionato d'Eccellenza pugliese. Questo grazie al fatto che la Bustese ha vinto il girone A del campionato di Eccellenza lombarda.

FRANCAVILLA FONTANA – La Virtus Francavilla conquista, pur senza giocare, la promozione matematica nel campionato di Serie D, con due giornate d’anticipo rispetto alla fine del campionato d’Eccellenza pugliese. Questo grazie al fatto che la Bustese ha vinto il girone A del campionato di Eccellenza lombarda. I lombardi, infatti, espugnano il campo di Vergiate e approdano nella massima categoria nazionale dilettantistica grazie anche al determinante pareggio del Varesina (seconda in classifica) che permette lo sprint in classifica, a più dieci a tre giornate dal termine.

La Bustese sfiderà la Virtus del presidente Antonio Magrì nella finale di Coppa Italia e, come da comunicato ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti, in caso di vittoria del titolo nazionale, lascerebbero il posto ai biancoazzurri. Taurino e compagni guidano la classifica del campionato pugliese con quattro punti di vantaggio, a due giornate dal termine.

Difficile pensare che i francavillesi tireranno il fiato nel finale di stagione; piuttosto, vorranno arrivare a Firenze nei panni di primi della classe della Puglia, come confermano le parole del tecnicoAntonio Calabro: “Siamo contenti per il traguardo raggiunto – sottolinea – ma noi vogliamo vincere il campionato e la coppa, perché non vogliamo andare in Serie D da ripescati. Abbiamo l’opportunità di vincere due trofei (dopo la Coppa Italia Regionale, ndr) e ce la metteremo tutta”. 

“È il giusto premio per il presidente Antonio Magrì – prosegue Calabro - che l’anno scorso, in questo periodo, stava già programmando il campionato successivo, nonostante gli investimenti che avevano prodotto portato la squadra ad un settimo posto. E voglio anche sottolineare - conclude Calabro - l’eccellente lavoro svolto da Stefano Trinchera che, in qualità di direttore sportivo, ha saputo costruire una rosa di cui sono molto fiero“.

A questo punto, si profila il derby con il Brindisi in vista della prossima stagione, sempre che i biancazzurri di mister Cstellucci non conquistino la Lega Pro attraverso i playoff. Ma si tratta di un’eventualità al momento difficile, non tanto per ragioni sportive, quanto per le fosche nubi che si stanno addensando sul futuro del calcio brindisino. Era dalla stagione 2009-2010, ad ogni modo, che il calcio francavillese mancava dai dilettanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus conquista la promozione in D: storico trionfo per il calcio francavillese

BrindisiReport è in caricamento