Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Virtus Francavilla al Fanuzzi: primo approccio fra Magrì e il Comune di Brindisi

Il presidente della Virtus si è incontrato con il dirigente del settore Lavori Pubblici e il consigliere comunale Siliberto, ex presidente dell'Asd Brindisi

BRINDISI – La Virtus Francavilla punta a giocare allo stadio Franco Fanuzzi la prima parte del campionato di Lega Pro della stagione agonistica 2017/2018, in attesa della realizzazione dei lavori di adeguamento alle normative federali dello stadio “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana. Il patron del sodalizio biancazzurro, Antonio Magrì, stamani (17 marzo) si è recato presso la sede dell’ufficio Lavori pubblici del Comune di Brindisi, dove ha incontrato l’ingegnere Marco Locorotondo, dirigente del settore Edilizia scolastica e Impiantistica sportiva, e il consigliere comunale di maggioranza, ex presidente dell’Asd Brindisi (locale squadra di calcio militante nel campionato di Promozione), Piero Siliberto.

Quello odierno è stato un primo approccio informale, al quale seguiranno ulteriori incontri riguardanti la possibilità di mettere a norma il comunale di via Benedetto Brin per il campionato professionistico. Già, perché anche lo stadio brindisino ha bisogno di alcuni ritocchi per essere in regola con i parametri della Lega Pro. Da quanto appurato, sono due gli interventi principali da effettuare: la ristrutturazione del tratto di muro perimetrale lato Curva Sud, che se ne sta letteralmente cadendo a pezzi; il potenziamento dell’impianto di illuminazione, mediante la sostituzione di 25 lampade guaste con altrettante lampade del costo pari a 250 euro l’una. L’ammontare complessivo delle spese è da quantificare.

Con ogni probabilità si tratta di una cifra di gran lunga inferiore rispetto ai 750mila euro che occorreranno per i corposi lavori di adeguamento del “Giovanni Paolo II”. Su tutti, l’ampliamento del terreno di gara, la sostituzione del manto erboso sintetico con uno naturale e l’installazione delle torri faro per le partite in notturna, entro la prossima estate.

Di recente l’assessore comunale ai Lavori pubblici di Francavilla, Tommaso Resta, ha dichiarato al giornale online Lostrillonenews.it che anche nel caso in cui la variazione di bilancio dovesse essere approvata durante la seduta del consiglio comunale in programma il prossimo 20 marzo, sarà comunque impossibile riconsegnare l’impianto prima di novembre-dicembre 2017, al netto di eventuali intoppi burocratici. Se si considera che il prossimo campionato di Lega Pro partirà nel mese di agosto, ci sono concrete possibilità che la Virtus dei miracoli, matricola terribile attualmente in lotta per il terzo posto, sia costretta a giocare lontano da Francavilla l’intero girone d’andata.

La soluzione ideale, quindi, sarebbe quella di trasferirsi al Fanuzzi, che forte di una capienza superiore ai 7mila posti a sedere (è di appena 2mila spettatori, invece, la capienza del Giovanni Paolo II) garantirebbe incassi di tutto rispetto alla società francavillese, attirando tifosi da tutta la provincia (e perché no, anche dalle province limitrofe). Ma è da vedere se si raggiungerà un’intesa fra il patron Magrì e l’amministrazione comunale di Brindisi, con l’intermediazione dell’Asd Brindisi.

Non a caso il consigliere Piero Siliberto ha partecipato all’incontro odierno. Nell’ambito della questione stadio, infatti, potrebbe rientrare anche un accordo di collaborazione fra la Virtus e il team del capoluogo, in lotta per un posto in zona playoff nel campionato di Promozione, con prospettive estremamente incerte riguardo al proprio futuro. Il prossimo passo, da parte di Antonio Magrì, dovrebbe essere quello di formalizzare la richiesta di utilizzo del Fanuzzi attraverso una istanza scritta che verrà recapitata al Comune. Già la scorsa estate vi fu un approccio fra l’amministrazione comunale e la Virtus, ma alla fine la Federazione concesse una deroga al Giovanni Paolo II e l’ipotesi di giocare al Fanuzzi tramontò sul nascere. Stavolta il contesto sembra differente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Francavilla al Fanuzzi: primo approccio fra Magrì e il Comune di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento