rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Sport

Lang parte, per l'Enel Basket tutto più difficile. Nel futuro un'altra società?

BRINDISI - E’ risalito su un aereo per gli Stati Uniti anche Chris Lang, e con Roberson che zoppica il drappello dei cavalieri che devono compiere l’impresa a Montegranaro si riduce, e la missione diventa sempre più complicata per Bechi e i suoi. Poi mettiamoci anche il fatto che il patron Massimo Ferrarese si dice pronto a cedere le proprie azioni, e il quadro psicologico degli appassionati di basket brindisini è conciato per le feste. I conti sono semplici: Montegranaro è un avversario da battere, mentre undici giorni dopo il posticipo col Montepaschi Siena è invece un match pressoché impossibile. Se l’Enel Basket dovesse infilare due sconfitte di fila sarebbe praticamente estinto il sogno di restare in Lega A.

BRINDISI - E' risalito su un aereo per gli Stati Uniti anche Chris Lang, e con Roberson che zoppica il drappello dei cavalieri che devono compiere l'impresa a Montegranaro si riduce, e la missione diventa sempre più complicata per Bechi e i suoi. Poi mettiamoci anche il fatto che il patron Massimo Ferrarese si dice pronto a cedere le proprie azioni, e il quadro psicologico degli appassionati di basket brindisini è conciato per le feste. I conti sono semplici: Montegranaro è un avversario da battere, mentre undici giorni dopo il posticipo col Montepaschi Siena è invece un match pressoché impossibile. Se l'Enel Basket dovesse infilare due sconfitte di fila sarebbe praticamente estinto il sogno di restare in Lega A.

Lang doveva andare, anche se la società pare abbia fatto di tutto per chiedergli di partire dopo l'incontro di domenica prossima, vitale per le speranze dell'Enel Brindisi. Anzi, l'americano avrebbe dovuto mettere piede su un aereo anche prima: la moglie ha seri problemi di gestazione, si dice, e il giocatore non ce l'ha fatta a restarle lontano. Chi può dargli torto, chi avrebbe fatto diversamente da lui? E se anche fosse restato, con che animo e concentrazione avrebbe giocato domenica? Non è colpa sua se la New Basket rischia di incassare un uno-due da ko. Ha detto che farà di tutto per rientrare prima della partita col Montepaschi Siena, Chris Lang. Si vedrà. Bechi dovrà fare un mezzo miracolo, l'altra metà tocca alla squadra.

Negli ambienti del basket brindisino gira sempre con maggiore insistenza la voce che Enel non abbia affatto intenzione di lasciare senza il suo logo la squadra, ma anche che ciò comporterà necessariamente un cambio nella società, probabilmente radicale. Dire che sarà il gruppo elettrico a comprare la New Basket Brindisi è fuori da ogni logica, ovviamente, non lo è invece la ricerca di un nuovo soggetto pronto a subentrare, da solo o con altri partner, con solide certezze non solo riguardo il main sponsor, ma anche per ciò che riguarda il rapporto con la città e le sue istituzioni (il sindaco?). Questa è una ipotesi che non dispiace ai tifosi, purché Brindisi non perda anche il suo posto al sole nello sport che predilige.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lang parte, per l'Enel Basket tutto più difficile. Nel futuro un'altra società?

BrindisiReport è in caricamento