menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dyson (ph Vito Massagli)

Dyson (ph Vito Massagli)

Le pagelle della capolista

BRINDISI – Delroy James e Folarin Campbell sono stati i protagonisti indiscussi della vittoria contro la Pasta Reggia Caserta, quella che ha permesso all’Enel Brindisi di rimanere solitaria in vetta alla classifica del campionato di basket di Lega A. Ecco le nostre pagelle.

BRINDISI - Delroy James e Folarin Campbell sono stati i protagonisti indiscussi della vittoria contro la Pasta Reggia Caserta, quella che ha permesso all'Enel Brindisi di rimanere solitaria in vetta alla classifica del campionato di basket di Lega A. Ecco le nostre pagelle.

James: 8. Diciassette punti in 34 minuti. Tira da due con il 55%, male da 3 punti (1/4) ma accalappia 14 rimbalzi e come al solito dà la carica alla squadra.

Campbell: 8. 15 punti in 29 minuti, tanto cuore, tanta grinta e un formidabile 3/3 dalla lunga distanza. Con lui in campo è tutta un'altra Enel. Merita il quintetto.

Todic: 7. Gioca più di Aminu e conferma di essere in buona forma. Si batte su ogni palla, va a canestro, aiuta i compagni. A volte però bisogna tenerlo a freno prima che commetta errori.

Bulleri: 6. Non è lo stesso capitano che entra e incide sulla partita come accaduto a Varese, ma dà il suo prezioso apporto anche dalla panchina.

Dyson: 6. Per la prima volta impreciso, frettoloso e nervoso, tanto che Bucchi in un paio di occasioni è costretto a richiamarlo subito in panca. Ma alla fine porta sempre a casa i suoi 16 punti e garantisce qualche canestro vitale.

Lewis: 5,5. Un'altra prestazione impalpabile. Tanta buona volontà in difesa ma nulla più.

Zerini: 5,5. Anche lui gioca ma non morde.

Aminu: 5. Fa un passo indietro, solo 2 punti in 11 minuti. Non incide e sembra per la prima volta fuori dal coro.

Snaer: 6. È in ripresa e mette dentro un paio di bombe importanti, ma la forma è ancora lontana da quella che tutti i tifosi si attendono.

Formenti: s.v. Solo 4 minuti in campo e nulla da segnalare.

Coach Bucchi: 8. Come al solito riesce a caricare la squadra nell'intervallo. Fatica parecchio a tenere a freno Dyson e Todic. Alza la voce quando serve. Si permette il lusso di tenere Bulleri in campo a 3 minuti dalla fine, quando tutti gli altri in campo sembrano impazziti. Ma in questo periodo la dea bendata e dalla sua, e dalla nostra, parte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento