menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Stefano ALbanese

Foto di Stefano ALbanese

Il Marco Esposito day: tanti attestati per il giovane tecnico brindisino

Prestigioso incarico nello staff tecnico dell'Olimpia Milano di coach Pianigiani per Marco Esposito, che ritroverà l'ex M'Baye. Altra soddisfazione dopo la convocazione nello staff tecnico della nazionale di Pessina

BRINDISI - E’ il giorno degli attestati che contano per  Marco Esposito, l’assistent- coach  della New Basket  Brindisi. Il giovane allenatore brindisino è entrato con pieno merito nelle grazie dei due più prestigiosi allenatori italiani, Ettore Messina e Simone Pianigiani, per le sue qualità morali e professionali, per la sua serietà e la sua competenza specifica dimostrata in questi anni in qualità assistente scrupoloso e preparato nel basket che conta.

Ad intervallo di pochi giorni , pertanto, Ettore Messina lo ha convocato e voluto nello staff della Nazionale Italiana, in vista della preparazione dei campionati di basket Europa 2017 , in uno gruppo di lavoro che annovera prestigiosi allenatori di serie A e che  vedrà Marco Esposito impegnato a collaborare con l’head coach Ettore Messina, e con  Pino Sacripanti, Giordano Consolini, Mario Fioretti e Riccardo Fois. Marco Esposito parteciperà al training camp in programma a Folgaria e si troverà per la presentazione ufficiale con tutto il resto della Nazionale Italiana a Milano, il 21 luglio prossimo, dove incontrerà anche Andrea Zerini  che farà parte della Nazionale Italiana, il suo amico ed ex giocatore brindisino.

Negli stessi giorni è giunto per Marco Esposito un altro importante riconoscimento ed attestato di stima per la sue qualità professionali e questa volta è stato Simone Pianigiani, nuovo head coach dell’Olimpia Milano a chiedere la disponibilità di Marco Esposito ad entrare a far parte del prestigioso staff della squadra milanese di Giorgio Armani, in cerca di rivincita nel campionato italiano ed in Europa.

Il giovane allenatore brindisino, legato ancora per un’altra stagione agonistica alla New Basket Brindisi, nei giorni scorsi si è perciò presentato dal presidente Nando Marino per un “consiglio” e per chiedere l’eventuale possibilità di svincolarlo per poter aderire alla proposta dell’Olimpia Milano e di Simone Pianigiani, dove troverà l'ex Amath M'Baye che è il primo giocatore voluto dal coach. “Siamo orgogliosi dei traguardi raggiunti da Marco Esposito e l’ho incoraggiato ad intraprendere questo nuovo e prestigioso percorso professionale ai vertici del basket nazionale. Non ho esitato un solo istante a concedergli lo svincolo contrattuale ed auguragli le migliori fortune- ha detto il presidente della New Basket Nando Marino-. E’ un ragazzo eccezionale e sono certo che continuerà a farsi  valere anche ai massimi livelli per le sue doti umane e professionali”.

Marco Esposito è nato a Brindisi il 4 gennaio 1987  ed ha conseguito la Laurea in Scienze Motorie e dello Sport nell’Università Cattolica di Milano. Già nel 2013 ha fatto parte dello staff della Nazionale Italiana impegnata nell’EuroBasket in Slovenia ed ha seguito in qualità di assistente coach prestigiosi con Dan Peterson, Piero Bucchi e Sergio Scariolo e per ultimo Meo Sacchetti a Brindisi nello scorso campionato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento