rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

L'Enel batte Roma e resta prima

BRINDISI – L’Enel si mette alle spalle la sconfitta di Milano e riparte ammazzando un’altra grande, l’Acea Roma, che all’andata ci aveva battuti a suon di bombe. Al Pala Pentassuglia finisce 72-62, e Brindisi si ritrova di nuovo sola in classifica insieme a Cantù.

BRINDISI - L'Enel Basket si mette alle spalle la sconfitta di Milano e riparte ammazzando un'altra grande, l'Acea Roma, che all'andata ci aveva battuti a suon di bombe. Al Pala Pentassuglia finisce 72-62, e Brindisi si ritrova di nuovo sola in classifica insieme a Cantù.

A fare la differenza contro i capitolini è stata la maggiore intensità difensiva dei padroni di casa nella seconda parte del match. Una partita rimasta in assoluta parità nei primi due quarti, con percentuali pessime al tiro da tre da entrambe le parti.

L'Enel ha sofferto l'inizio non brillante di Dyson e James, ma ha inferto il primo break decisivo grazie ad un paio di spunti di Lewis. Da sottolineare le prove di Chiotti (che sbaglia canestri facili ma non concede spazi in difesa) e Todic. Sempre in difesa, positivo anche l'apporto di Zerini.

La svolta della partita è arrivata nell'ultimo quarto, grazie al ritorno di Dyson e James ai livelli di sempre, e grazie alla serata negativa dei tiratori dell'Acea.

Quattro giocatori in doppia cifra per Bucchi: Dyson, Campbell, James e Todic.

La sfida che domani sera vedrà di fronte Varese e Milano dirà se in testa alla classifica di Lega Basket ci saranno solo Brindisi e Cantù, oppure se si formerà un terzetto con l'Armani.

(Fotografie: Vito Massagli)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel batte Roma e resta prima

BrindisiReport è in caricamento