menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Delroy James

Delroy James

L'Enel lotta, ma l'Acea vince

Non basta un buon primo tempo all’Enel Basket Brindisi per battere l’Acea Roma, che si aggiudica la partita grazie ad una formidabile prova nel tiro da tre punti ed un minor numero di palle perse. Sul campo neutro di Bologna finisce 67-59.

Non basta un buon primo tempo all'Enel Basket Brindisi per battere l'Acea Roma, che si aggiudica la partita grazie ad una formidabile prova nel tiro da tre punti ed un minor numero di palle perse. Sul campo neutro di Bologna finisce 67-59, ma per coach Bucchi ed i tifosi biancazzurri anche oggi sono arrivate note positive: la squadra è competitiva e non teme avversari.

Nelle prime due frazioni di gioco l'Enel ha fatto la partita, lasciando poco spazio e margine di manovra ai padroni di casa, che sono rimasti stabilmente sotto fino al 15° minuto. Dyson e compagni erano andati negli spogliatoi sul 25-31 lasciando ben sperare, ma la reazione dei ragazzi di coach Dalmonte in apertura di terzo quarto è stata rabbiosa e immediata.

L'Acea ha subito ripreso in mano la partita e grazie a una incredibile serie di triple ha fatto la differenza. I romani ne hanno messe a segno 12/30 (il 40%), i brindisini solo 3/17 (solo il 17%). Se ci aggiungiamo la differenza nelle palle perse, 13 contro 21, il risultato finale è facilmente spiegato.

Tra i padroni di casa da segnalare un ottimo Ignerski (17 punti in 24 minuti e un eccezionale 5/8 da tre). Tra i biancazzurri il migliore in campo è stato senza dubbio Delroy James: è dappertutto, non si ferma un attimo, difende, segna. Il paragone con Omar Thomas non è improprio. Per questa sera ci dobbiamo accontentare di questo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento