menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La partita di Siena (ph V.Massagli)

La partita di Siena (ph V.Massagli)

L'Enel resiste per 20 minuti: 92-65

SIENA – Zerini alla fine risparmia all’Enel Brindisi l’onta dei 30 punti di distacco con un tiro da tre. Gli ospiti hanno avuto una percentuale migliore nei tiri da lontano, 9 su 19 rispetto ai 10 su 24 del Montepaschi, ma la pioggia di bombe dei giocatori del Siena è arrivata devastante nel momento giusto, a consolidare una partita in cui la supremazia sotto i tabelloni è stata inequivocabile. La sconfitta in questo esordio anticipato dei brindisini nel campionato di Lega A 2012-2013 era ampiamente nel conto, ma forse non con 27 punti di distacco. E nella seconda frazione di gioco Brindisi aveva addirittura impensierito la corazzata Montepaschi, dopo una partenza stentata nel primo tempo. E’ finita 92-65 (25-17, 43-42, 67-54).

SIENA - Zerini alla fine risparmia all'Enel Brindisi l'onta dei 30 punti di distacco con un tiro da tre. Gli ospiti hanno avuto una percentuale migliore nei tiri da lontano, 9 su 19 rispetto ai 10 su 24 del Montepaschi, ma la pioggia di bombe dei giocatori del Siena è arrivata devastante nel momento giusto, a consolidare una partita in cui la supremazia sotto i tabelloni è stata inequivocabile. La sconfitta in questo esordio anticipato dei brindisini nel campionato di Lega A 2012-2013 era ampiamente nel conto, ma forse non con 27 punti di distacco. E nella seconda frazione di gioco Brindisi aveva addirittura impensierito la corazzata Montepaschi, dopo una partenza stentata nel primo tempo. E' finita 92-65 (25-17, 43-42, 67-54).

Nota consolante, la constatazione che Gibson c'è, per il resto Bucchi dovrà lavorare ancora parecchio. L'Enel ha dimostrato tempra nelle prime due frazioni: quando ha recuperato parzialmente l'11-0 dei primo tre minuti grazie a un tiro da tre di Reynolds e ai tiri di Fultz e Robinson, e poi con Gibson. Ma dall'altra parte circolava un Bobby Brown che è riuscito a frenare la rimonta degli avversari, tenendoli a alla fine a meno 8.

Ma nel secondo tempo ecco Gibson e Simmons che in due minuti portano l'Enel a ridosso del Montepaschi: 27 a 26. Hackett centra un tiro da tre punti e ristabilisce una certa distanza solo per brevissimo tempo, perché Gibson non sbaglia tre tiri liberi consecutivi e si va sul 30 al 29. I tifosi biancoazzurri si rinfrancano e si fanno sentire. Poi è una bella battaglia e si continua sul filo del distacco minimo. Formenti insacca una bomba ma risponde Rasic, 37 a 34. Il Siena riesce a sganciarsi e con Eze si porta alla fine del 16' sul 40 a 34.

Arrivano altri tre minuti buoni per Gibson e Formenti. L'americano va due volte a segno e porta l'Enel sul 40-39. Poi tre liberi per il Montepaschi, quindi una bomba di Formenti per il 43-42. Sembra addirittura una gara ancora aperta, ma non è così. La pausa lunga scarica l'Enel. Solo Viggiano riesce a rispondere a Bobby Brown, Eze e Moss, ma al 28' il punteggio è di 61 a 51. Il Montepaschi nell'ultimo minuto raggiunge il massimo vantaggio di 13 punti con una bomba di Kangur che replica al tiro da tre centrato da Reynolds: 67 a 54. Siena ha messo a segno 24 punti, Brindisi solo la metà.

C'è ancora qualche possibilità per l'Enel Brindisi, in teoria. Ma nell'ultima frazione solo Formenti con un tiro da tre si oppone alla valanga formata da Brown, Moss, Kangur e dallo scatenato Bobby Brown. Si va al vantaggio in doppia cifra di 22 punti, quindi Kangur e Rasic vanno consecutivamente a segno con due bombe, e allungano sull'87 a 61. Brindisi non reagisce quasi più. Alla fine Moss infila il tiro da tre del 92 a 62, ma Zerini riduce le cifre della sconfitta mettendo a sua volta a segno una bomba: 92 a 65.

Il tabellino dell'Enel: Viggiano 11, Grant 1, Formenti 10, Reynolds 8, Zerini 3, Fultz 4, Robinson 4, Simmons 7, Gibson 17, Ndoja 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento