rotate-mobile
Sport

L'Enel si inchina a Siena

MILANO - Si chiude in semifinale l’avventura dell’Enel Brindisi alle Beko Final Eight 2014. I biancoazzurri si arrendono al cospetto dei campioni d’Italia con il punteggio di 89-80, congedandosi con onore e roster ridotto all’osso dal parquet del Forum di Assago.

MILANO - Si chiude in semifinale l?avventura dell?Enel Brindisi alle Beko Final Eight  2014. I biancoazzurri si arrendono al cospetto dei campioni d?Italia con il punteggio di 89-80, congedandosi con onore e roster ridotto all?osso dal parquet del Forum di Assago. Troppo poche le pedine a disposizione di coach Piero Bucchi, costretto a rinunciare anche a Matteo Formenti.

La partenza di Brindisi è  molle:  7-0 per Siena. L? Enel brucia la retina dopo quattro minuti dalla palla a due e con Snear e Dyson ricuce al -2 (9-7  al 5?). Lewis pareggia i conti (9-9) ma Brindisi soffre troppo nell?aria pitturata; Chiotti  non aiuta la causa biancoazzurra. Siena prova la prima fuga con Haynes  che insacca 6 punti di fila sino al 20-10 con il quale si  chiude il primo quarto. Nel secondo l?Enel ruggisce con Snear e Todic  (21-15 a 8?24?).

La reazione di Brindisi non piace a Crespi che vuole parlarci su mentre sul fronte brindisino c?è solo tanta grinta nel minuto di sospensione e pochi disegni sulla lavagna tecnica. Siena riallunga con Viaggiano  (27-17  a 6?20?). Fuori Snear per  Dyson (27-17) che con una tripla inizia lo show (30 pt;  9/16 2pt, 1/3 3pt, 9/10 tl). Brindisi ha bisogno di alzare la muraglia nell?aria pitturata contro una Montepaschi impeccabile in fase offensiva  e offensiva .Dyson non ci sta ad alzare bandiera bianca e ingrana la marcia con 10 punti in fila (35-33 a 2? 30?).

Brindisi cresce in difesa,  Siena va in confusione e Chiotti pareggia i conti (35-35).  Ma all?Enel non sono concesse distrazioni .Ci pensa Haynes (16 pt)  ad  allungare sino al 44-35 con il quale si chiude il primo tempo. Pronti, via è subito la  ditta Ortner-Green a confezionare un parziale di 5-0 (49-35). Siena allunga sino al + 17 e per Brindisi è buio pesto (52-35 a  7?31?). Todic (17 pt) e Campbell riaccendono la luce e le speranze, ma sono sempre poche  le frecce nell?arco di Bucchi per tentare all?assalto sotto la doppia cifra, nonostante un Dyson tutto cuore che arresta l?emorragia  al -6. Il coach bolognese è costretto a  reinventarsi la gara con sei uomini che diventano cinque quando James è costretto ad abbandonare la gara per raggiunto limite di falli. L?Enel resta aggrappata alla gara e a Dyson che ricuce al-1 (73-71).

In un amen Siena polverizza la rimonta dei biancoazzurri. Janning lancia i titoli di coda (85-74 a 1?34?) e Brindisi raccoglie tra gli applausi la standing ovation dell?intero Forum.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel si inchina a Siena

BrindisiReport è in caricamento