rotate-mobile
Sport

Lottomatica a soli due punti. "Ma ci serve la massima concentrazione"

BRINDISI – “Plachiamo gli entusiasmi“. Questo è stato in settimana il monito del coach dell’Enel Basket Brindisi, Luca Bechi, nonostante la sua squadra fosse reduce dall’esaltante vittoria di domenica scorsa ad Avellino. “Sono stati due punti importanti ma la nostra concentrazione va al prossimo impegno che ci vedrà affrontare la Lottomatica Roma“. Ed in effetti, per tutta la settimana, il lavoro in palestra è stato concentrato sui romani cercando solo di migliorare ciò che si era fatto nell’incontro precedente , ma lasciando da parte qualsiasi riferimento.

BRINDISI - "Plachiamo gli entusiasmi". Questo è stato in settimana il monito del coach dell'Enel Basket Brindisi, Luca Bechi, nonostante la sua squadra fosse reduce dall'esaltante vittoria di domenica scorsa ad Avellino. "Sono stati due punti importanti ma la nostra concentrazione va al prossimo impegno che ci vedrà affrontare la Lottomatica Roma". Ed in effetti, per tutta la settimana, il lavoro in palestra è stato concentrato sui romani cercando solo di migliorare ciò che si era fatto nell'incontro precedente , ma lasciando da parte qualsiasi riferimento.

"Ci siamo sicuramente caricati di energia, ma in pratica abbiamo solo aggiunto due punti ad una classifica che ci vede ancora penultimi. La strada da fare è lunga e difficile ed il prossimo ostacolo da superare è la Lottomatica Roma. La squadra laziale, nonostante non sia andata bene fino ad ora (cambio dell'allenatore anche per loro), è pur sempre stata costruita per affrontare l'Eurolega e per ben figurare in campionato. Il clima durante gli allenamenti è stato sereno ma molto concentrato sul lavoro da fare, perché per portare a casa anche questo risultato c'è bisogno di una grande prestazione e molta attenzione per tutti e quaranta i minuti dell'incontro".

In effetti vedere la squadra romana con soli due punti in più rispetto ai brindisini, dà la dimensione di quanto questo campionato sia duro persino per chi non è alle prime armi. Anche per il nuovo coach Filipovski il lavoro di ricostruzione non sarà semplice e dopo la sconfitta di misura in Coppa contro l'Olimpia Lubiana, vedrà i suoi giocatori catapultati, nel giro di due giorni, su un campo che forse , in questo momento, non è dei più facili da affrontare. Privo ancora di due giocatori come Gigli e Giacchetti, il coach della Lottomatica fa affidamento su uomini come Charles Smith, Vladimir Dasic, Darius Washington, Nihad Dedovic ed il centro "azzurro" Andrea Crosariol. Insieme a Datome e Traorè anche il play Namanja Gordic ( classe 1988 ), giovane talento bosniaco .

Viste le formazioni e le motivazioni da ambedue le parti, domenica pomeriggio al Palapentassuglia si assisterà sicuramente ad una battaglia all'ultimo sangue e tutto l'ambiente ed il pubblico brindisino sarà chiamato ad essere più che mai "il sesto giocatore" in campo. L'incontro avrà inizio alle ore 18,15.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lottomatica a soli due punti. "Ma ci serve la massima concentrazione"

BrindisiReport è in caricamento