menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luca Capuano vince ancora per Ko: il titolo italiano si avvicina

Serata di pugilato al PalaBarbuto di Napoli. L'atleta brindisino (supermedi) conquista la settima vittoria su sette da professionista, battendo per ko tecnico alla quarta ripresa un avversario serbo

BRINDISI – Si allunga la striscia vincente di Luca Capuano. Il pugile brindisino (categoria supermedi) ha conquistato la settima vittoria su sette incontri da professionista (di cui due per ko), battendo per ko tecnico il serbo Andrejs Loginovs. E’ stato a senso unico il match andato in scena sabato sera (24 febbraio) PalaBarbuto di Napoli, nell’ambito di una serata pugilistica impreziosita dall’incontro per il titolo intercontinentale Ibf dei pesi leggeri fra il pluricampione italiano Francesco Lomasto e l’argentino Jeremias Nicolas Ponce.

Video: la sintesi del match

Capuano, assistito all’angolo da Nico Colaianni (tecnico della società milanese "Montenero Boxing club) e supportato dai tecnici della Pugilistica Rodio Rodio Brindidisi che da anni gli sono al fianco (Fabio Pignataro e Lino Mazza), si è imposto alla quarta ripresa. Netta la superiorità del 29enne di Brindisi, che ha condotto le danze fin dalle prime battute.

Capuano è entrato nel mondo del professionismo nel 2016, dopo una carriera da dilettante costellata di successi (dal Guanto d’oro al titolo di campione italiano, passando per le partecipazioni ai giochi del Mediterraneo e a diverse competizioni internazionali). Da alcuni mesi Luca vive a Milano per motivi di lavoro. Qui ha trovato ospitalità presso la palestra della società “Montenero Boxing club” diretta da Nico Colaianni. Prima di trasferirsi nel capoluogo meneghino ha sostenuto una parte della preparazione a Brindisi, nella palestra di  Francesco spagnolo.

Adesso Luca è atteso da un altro match, in programma ad aprile. Si tratta del preludio dell'incontro per il titolo nazionale, che avrà luogo nel giro di qualche mese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento