rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport Ostuni

Marcelletti: “Credo nel progetto Assi”

OSTUNI – “La cosa più bella? Questa squadra è espressione non di un mecenate ma di una intera comunità? E’ la prima sensazione che ho avvertito, mettendo piede in città. Ed è proprio così si costruiscono i grandi progetti”. Parola di Franco Marcelletti, alla sua prima uscita pubblica.

OSTUNI - "La cosa più bella? Questa squadra è espressione non di un mecenate ma di una intera comunità? E' la prima sensazione che ho avvertito, mettendo piede in città. Ed è proprio così si costruiscono i grandi progetti". Parola di Franco Marcelletti, alla sua prima uscita pubblica.

Ad accogliere stamane a Palazzo San Francesco il nuovo coach dell'Assi basket Ostuni, c'erano tanti tifosi, che certo non hanno voluto mancare all'appuntamento con la presentazione ufficiale del neo allenatore. Attorno al coach, la dirigenza: dal presidente pro tempore Renato Santomanco, al senatore Salvatore Tomaselli. A fare gli onori di casa, invece, il sindaco della Città bianca, Domenico Tanzarella.

"Non ho mai avuto una accoglienza così calorosa. Vi ringrazio e sono orgoglioso di essere qui a Ostuni per questa nuova avventura. Parola d'ordine? mai mollare. Il nostro scudetto, sarà la salvezza. E per raggiungere il traguardo dovremo dare il massimo e lottare sino alla fine", ha spiegato subito Marcelletti.

"Io allenerò una squadra che è arrivata in Legadue grazie allo slancio di tutta una città, grazie al grande lavoro che ha fatto Giovanni Putignano che mi ha preceduto. La vostra presenza aumenta da parte mia il senso di responsabilità che avverto sulle mie spalle. La Legadue la faccio da 10 anni e vi garantisco che è un campionato difficile ma molto bello, ricco di emozioni".

L'abbraccio con il sindaco Tanzarella, va oltre le formalità: "Sono felicissimo che al timone della nostra squadra sia approdato un grande allenatore. Nel giorno che segna per i nostri colori l'inizio di una avventura straordinaria ed inedita nel panorama cestistico nazionale, voglio ringraziare quanti hanno consentito questo prestigioso salto di qualità: dalla passione che ha animato sin dai primi passi l'amico Tonio Tanzarella sino all'entusiasmo che ha saputo trasmettere in questi giorni difficili il presidente pro tempore Renato Santomanco. E poi un ringraziamento speciale al senatore Salvatore Tomaselli, che da presidente ha dato tanto lo scorso anno a questo sodalizio, dal quale, sono certo, non si defilerà. E la sua presenza oggi lo dimostra".

I fari, da qui alle prossime settimane, saranno ora puntati sulla squadra. Il mercato è un cantiere aperto per l'Assi. La dirigenza gialloblu è al lavoro per costruire un gruppo che sappia rispecchiare gli obiettivi e lo spirito dettati dal nuovo coach. "Faremo una squadra capace di lottare - spiega Marcelletti - che andrà in campo avendo ben chiara la missione: mantenere Ostuni in Legadue.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcelletti: “Credo nel progetto Assi”

BrindisiReport è in caricamento