rotate-mobile
Sport

Miacard-Soavegel, derby al fulmicotone per due squadre dalle mille sorprese

CEGLIE MESSAPICA – Grande derby domani pomeriggio nel palazzetto di Ceglie. La Miacard affronta la Soavegel Nuovarredo Francavilla. La prima e la seconda dello scorso campionato. I cegliesi, dopo una buona striscia, sono incappati in due stop consecutivi: contro la Mens Sana Campobasso in casa e a Martina domenica scorsa, venendo risucchiati nella zona centrale della classifica. Il Francavilla, invece, è in piena fase crescente, con ben otto vittorie nelle ultime nove gare. La condizione atletica e mentale è ottima.

CEGLIE MESSAPICA ? Grande derby domani pomeriggio nel palazzetto di Ceglie. La Miacard affronta la Soavegel Nuovarredo Francavilla. La prima e la seconda dello scorso campionato. I cegliesi, dopo una buona striscia, sono incappati in due stop consecutivi: contro la Mens Sana Campobasso in casa e a Martina domenica scorsa, venendo risucchiati nella zona centrale della classifica. Il Francavilla, invece, è in piena fase crescente, con ben otto vittorie nelle ultime nove gare. La condizione atletica e mentale è ottima.

Ma non c?è da fidarsi dei cegliesi. La Mia Card Ceglie presenta sicuramente un roster di ottimo livello con giocatori in grado di fare la differenza in diverse parti del campo a partire dal brasiliano Paulinho Motta, classe ?73, il migliore tra i suoi nell?ultima uscita contro il Martina Franca con 18 punti realizzati. Motta è un?ala con eccellenti doti tecniche che ne fanno un buon realizzatore ma soprattutto un uomo determinante sottocanestro per la cattura dei rimbalzi, specialità in cui occupa la prima posizione nella classifica del girone.

Il play Luca de Bellis, tarantino trentatrenne,  arrivato in corso d?opera, ha messo subito in evidenza le sue ottime qualità sia in fase di organizzazione del gioco che in fase realizzativa. Un altro elemento da tenere sotto osservazione è senz?altro Damiano Faggiano, ala brindisina classe 75, anche lui arrivato col mercato di riparazione, in grado di mettere al servizio dei compagni la sua esperienza decennale con buone percentuali di tiro e con una spiccata propensione nella cattura dei rimbalzi. L?altra ala è il napoletano Antonio Chirico, dotato di buon dinamismo e, anche se non ha medie di score elevate, risulta fondamentale nel dare alla propria squadra il giusto equilibrio nell?organizzazione di gioco.

Un giocatore da temere soprattutto per quanto riguarda il temperamento è il marchigiano Matteo Marinelli, il pivot della squadra; Marinelli risulta importante sottocanestro dove grazie alle grinta di cui è in possesso riesce a lottare con l?avversario di turno a volte ricorrendo ad espedienti al limite del regolamento. Da evidenziare le discrete capacità realizzative con una media di 11 punti a partita. Il Ceglie dispone di una rotazione di ottimo livello con Marco Consoli e Luigi Brunetti, rispettivamente playmaker e pivot in grado di fornire a coach Binetti valide alternative nel corso della partita.

Nell?ambiente francavillese cresce l?attesa per una sfida che, oltre alle motivazioni che un derby è in grado di dare, potrebbe permettere ai biancoazzurri di compiere un ulteriore balzo in avanti, proiettati in una posizione di classifica inimmaginabile ad inizio anno. L?impegno senz?altro non sarà dei più agevoli viste anche le notizie dell?ultima ora provenienti dall?infermeria con Lollo Di Marcantonio che nell?ultimo allenamento si è dovuto fermare per un risentimento muscolare e con Arcangelo Sarli vittima venerdì sera di un incidente stradale dal qual è uscito, per fortuna, senza gravi conseguenze. I due dovrebbero essere comunque regolarmente in campo per il derby. Fra i convocati della formazione biancazzurra figura anche il giovane under Antonio Calia. Appuntamento alle ore 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miacard-Soavegel, derby al fulmicotone per due squadre dalle mille sorprese

BrindisiReport è in caricamento