rotate-mobile
Sport

Miale al Brindisi, parte D'Amblé

BRINDISI - La SSD Città di Brindisi annuncia l'accordo con Claudio Miale, difensore classe 1982, originario di Taranto. Forte fisicamente (è alto 186 cm), Miale agisce al centro della linea dei difensori. La società comunica altresì di aver ceduto al Racale (Eccellenza) il giocatore Andrea D’Amblè, che ringrazia e al quale augura le migliori fortune personali e professionali.

BRINDISI - La SSD Città di Brindisi annuncia l'accordo con Claudio Miale, difensore classe 1982, originario di Taranto. Forte fisicamente (è alto 186 cm), Miale agisce al centro della linea dei difensori. La società comunica altresì di aver ceduto al Racale (Eccellenza) il giocatore Andrea D'Amblè, che ringrazia e al quale augura le migliori fortune personali e professionali.

Il curriculum di Miale. Con la squadra della sua città percorre le tappe del settore giovanile e disputa due stagioni in serie D. Da lì la partenza per la tappa più importante, Treviso; poi Matera e Orvieto in D e il Gualdo in C2, squadra con cui nella stagione 2005-2006 colleziona 27 presenze e quattro gol. Stesso numero di presenze Miale le colleziona anche l'anno successivo, sempre in C2, ma a Varese, dove rimane fino al 2008 rivelandosi un tassello fondamentale per la difesa biancorossa.

Altre due stagioni in C2, nell'ordine con Valle del Giovenco e Scafatese. Nella passata stagione si è diviso tra Casertana (serie D) e Sanremese in Seconda Divisione, totalizzando trentadue presenze e tre marcature. Svincolato dopo la mancata iscrizione dei liguri, in estate è stato vicino al ritorno a Caserta, prima di approdare nel Cynthia 1920 nel girone G della serie D alla corte del tecnico Daniele Scarfini.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miale al Brindisi, parte D'Amblé

BrindisiReport è in caricamento