menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minibasket, importanti successi per gli atleti della Robur Basket Brindisi

A regalare una giornata storica alla società sono stati gli Aquilotti classe 2008-2009 che domenica a Corato hanno vinto il torneo della loro categoria

BRINDISI - La Brindisi cestistica non smette mai di stupire, questa volta veramente in positivo dopo recenti fatti di cronaca che nulla hanno a che vedere con lo sport. A brillare è un’altra società cestistica brindisina infatti, magari meno nota ma non per questo inferiore ad altre realtà. E’ la Robur Basket Brindisi, che consta di un ottimo minibasket e di under 14 e di una prima squadra militante ai vertici del campionato Csi Open Provinciale.

minibasket4-2

A regalare una giornata storica alla società sono stati gli Aquilotti classe 2008-2009 che domenica a Corato hanno vinto il torneo della loro categoria, battendo squadre blasonate quali Juve Caserta, Basket Riardo (Ce), Devil’s Basket Nardò, Pielle Matera e squadre del comprensorio barese. Per i giovanissimi atleti una partenza di primo mattino, con gli occhi ancora semi chiusi dal sonno ma consci e svegli di dover scendere in campo per dare il massimo. E proprio sul parquet di Corato infatti i ragazzi hanno dato tutto se stessi, andando a conquistare l’agognato trofeo.

minibasket3-2

In campo ottimo fair play tra i ragazzi e gli arbitri, come ad esempio quando ad un giovanissimo atleta l’arbitro si è avvicinato allacciandogli la scarpa. Cinque partite giocate e cinque vinte. Insomma: non c’è ne stato per nessuno. A questo si aggiunge l’ottima organizzazione della squadra di casa, la Matteotti  Corato. A seguire un bellissimo momento di socializzazione tra le squadre, staff, dirigenti e giocatori durante il pranzo, un segno forte di socializzazione che lo sport, oggi più che mai, è tenuto a dare.

Questa vittoria fa il seguito al Torneo di Carnevale disputotisi a Nardò dove i Roburini hanno,anche in questa occasione, vinto imbattuti l’evento. Ma le soddisfazioni di domenica scorsa non sono finite gli Under 14 sono stati protagonisti di un’altra impresa battendo nel 3 VS 3 del Torneo Nazionale Join the Game, fase provinciale, le altre contendenti quali Basket Francavilla, New Basket Brindisi 1, New Basket Brindisi 2, Mens Sana Mesagne, Virtus Brindisi e New Virtus Mesagne e accedendo alla finale regionale. Il torneo è riservato alle categorie Under 13 e Under 14 maschile e femminile.

Ogni squadra è composta di quattro atleti, di cui tre in campo e una riserva, come normalmente si fa nel 3 VS 3 a livello internazionale. Durante la gara non sono previste interruzioni di alcun tipo. Il 3 VS 3 è una disciplina che sta prendendo sempre più piede in Italia, nata sui playground americani ed oggi esportata in tutto il mondo.

minibasket-2

Apposite leghe oramai gestiscono questo sport come la FISB (Federazione Italiana StreetBall) in stretta collaborazione con la FIP. Inoltre tutti i componenti della squadra Robur U/14 non impegnati nella partita erano a bordo campo per fare il tifo per i loro compagni. Una bella lezione di sport, che va oltre la vittoria sul campo, sempre importante. Soddisfatti il Senior coach prof. Gianni Russo e Cristiano di Serio che allenano questi ragazzi, sia sul campo che nella vita. Ovviamente questi successi non devono far dimenticare ai giovani atleti di studiare perché come dice Dante Aligheri: “fatti non foste per viver come bruti ma per seguire virtute e canoscenza”. Il Sommo non si sarà espresso sullo sport, ma crediamo che anche lui concordi con noi: è stata una giornata da incorniciare! 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento