menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dyson

Dyson

Miracolo Enel a Pesaro: 86-91

BRINDISI – Questa volta l’Enel non fa regali ma compie un miracolo: dopo essere finita 17 sotto contro Pesaro, fa una rimonta incredibile e porta a casa i due punti: finale 86-91. E tra i protagonisti ci sono Todic e, nel finale, Campbell e Lewis.

BRINDISI - Questa volta l'Enel non fa regali ma compie un miracolo: dopo essere finita 17 sotto contro Pesaro, fa una rimonta incredibile e porta a casa i due punti: finale 86-91. E tra i protagonisti ci sono Todic e, nel finale, Campbell e Lewis.

Brindisi conserva il primo posto in classifica, in compagnia di Siena e Cantù, e la felicità dei tifosi biancazzurri in trasferta, e del presidente Nando Marino, del patròn Massimo Ferrarese e del vicepresidente Nicola Carparelli (andati a festeggiare sotto la curva) è più che giustificata.

Eppure a metà partita le cose si erano messe davvero male: l'Enel non è mai sembrata in partita ed è finita sotto di 17 punti. Quando Dyson si è fatto fischiare il secondo fallo antisportivo, guadagnandosi l'espulsione automatica, in molti hanno pensato che la gara fosse ormai finita.

E invece l'ultimo quarto dei ragazzi di Bucchi è stato strepitoso: Zerini, Campbell, Lewis, James, Bulleri e soprattutto Todic hanno trovato la forza di recuperare e pareggiare. Avrebbero potuto chiudere il conto già al 40simo, ma Pesaro si è salvata allo scadere.

Nel supplementare però non c'è stata storia. La favola continua.

(fotografie di Vito Massagli)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento