menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mondiali indoor, salto in lungo: Stefano Tarì in Corea del Sud a caccia dell'oro

L'atleta brindisino, reduce dalla medaglia d'oro ai campionati nazionali, è pronto per i mondiali di atletica leggera over che si disputeranno il 20 marzo a Daegu

BRINDISI – Dopo l’argento conquistato lo scorso novembre ai mondiali outdoor di Perth e il titolo italiano vinto ad Ancona la scorsa settimana, il plurimedagliato Stefano Tarì, fuoriclasse del salto in lungo nelle categorie over, è pronto per i mondiali indoor che il prossimo 20 marzo si disputeranno a Daegu (Corea del Sud).

La speranza è che Stefano abbia miglior sorte rispetto a Perth, dove la medaglia d’oro sfumò al sesto e ultimo salto, finendo intorno al collo del fuori classe svedese Sunneborn, per appena due centimetri.  “Mi è rimasto l’amaro in bocca – dichiara Stefano – nel vedermi superato quando già pensavo di essere campione del mondo”.

Il parziale riscatto è arrivato ad ogni modo ad Ancona, dove Stefano ancora una volta ha confermato di non avere rivali a livello nazionale, pur non essendosi presentato al 100 per cento della condizione fisica. “Certo – ammette Tarì - per vincere i mondiali bisogna saltare più in lungo, ma il mio allenatore, Antonio Perugino, crede molto in me e dice di essere certo che possa farcela. Ci vorrà anche un pizzico di fortuna in tutto questo. Comunque incrociamo le dita e vinca il migliore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento