rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Anche Trento passa a Brindisi: la Happy Casa continua a sprofondare

Pessima prestazione dei biancazzurri, che restano a quota 4 in classifica. Adesso Brindisi è da sola all'ultimo posto

BRINDISI - Le cose si mettono malissimo per la Happy Casa Brindisi. I biancazzurri perdono anche contro Trento (72-77) sul parquet del PalaPentassuglia, restando da soli in fondo alla classifica del massimo campionato, con la miseria di quattro punti in 10 giornate. Quella di oggi era una partita da vincere a tutti i costi per il roster di coach Dell’Agnello, dopo l’umiliante sconfitta subita domenica scorsa a Sassari. Ma i padroni di casa hanno disputato una pessima gara, commettendo errori in quantità industriale per l’intero arco del match.

Gli ospiti hanno avuto costantemente in mano il pallino del giocol ad eccezione di una fiammata dell’Happy casa nella prima parte del terzo periodo. Nel finale c’è stato un crollo verticale di Brindisi. Nessuno si salva da una sconfitta che apre scenari davvero foschi  per la Stella del Sud.

Giuri e Forray-2

Primo quarto

Dell’Agnello schiera nello starting five Suggs, Smith, Mesicek, Moore e Lalanne. Trento risponde con Gomes, Suttton, Forray, Lechthaler, Shields. 

L’avvio di gara all’insegna dell’equilibrio. Dopo appena tre minuti Moore si carica di due falli, costringendo Dll’Agnello a richiamarlo in panchina. Lalanne è il più pimpante fra i biancazzurri. Importante il suo apporto sotto le plance nei primi minuti di gara. La New Basket, anche se di poco, rincorre Trento, fra le cui file brilla Sutton. Gli ospiti, approfittando di qualche distrazione di troppo dell’Happy Casa, si portano sul cinque (18-23) al 9’. Con questo stesso margine (20-25) si chiude la prima frazione.

Happy Casa -Trento-2

Secondo quarto

Trento ha troppa libertà dal perimetro, come dimostrato da una tripla realizzata al 12’ da Silins, che può tirare indisturbato. Al 13’, il gap dell’Happy casa sale a otto punti (23-31). La manovra dei biancazzurri non segue un filo logico. Le palle perse fioccano. Nessuno riesce a incidere sul match. Sul fronte opposto, invece, Sutton, fischiatissimo dal PalaPentassuglia, continua a dominare, sfornando canestri e assist. Al 14’ si può parlare di fuga della Dolomiti Energia, il cui vantaggio raggiunge la doppia cifra (23-35). 

Brindisi si risolleva al 18’, con un break di 5-0 che alleggerisce il passivo (38-43) infondendo fiducia al roster. Ma all’intervallo lungo, Brindisi è sotto di 8 (41-49). 

Nic Moore-6

Terzo quarto

I biancazzurri devono essersi presi una bella strigliata negli spogliatoi, a giudicare dalla determinazione con cui tornano sul parquet. Con un break di 7-0, i padroni di casa si portano a un solo punto dagli avversari (48-49). Gli ospiti vanno in confusione. L’inerzia pende finalmente dalla parte della Stella del Sud, che al 25’, con Suggs, sigla il canestro del sorpasso (52-51). Brindisi, in trans agonistica, è lontana parente della squadra abulica vista nella prima metà di gara. Ma la squadra di coach Buscaglia si risolleva. Alla fine del periodo, balla un solo punto fra i due team (61-60). 

Happy casa Brindisi - Dolomiti Energia Trentino

Ultimo quarto

Bisogna aspettare più di due minuti per vedere il primo canestro dell’ultimo quarto, e a realizzarlo è Trento. La partita è tiratissima. Al 34’ viene fischiato un tecnico a carico di Gutierrez. La New Basket, però, non ne approfitta. La tensione induce all’errore su entrambi i fronti. Al 37’, Brindisi recupera quattro punti, ristabilendo il risultato di parità (67-69).  Ma Trento è più brillante dei biancazzurri, che perdono un incredibile numero di palloni, spianando la strada a un nuovo allungo degli altoatesini (68-74 al 39’). A quel punto, Brindisi alza bandiera bianca, riportando l'ennesima sconfitta del campionato. Domenica prossima, trasferta a Capo D'Orlando per i biancazzurri, che da oggi sono da soli all'ultimo posto, in virtù della vittoria conquistata ieri da Reggio Emilia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Trento passa a Brindisi: la Happy Casa continua a sprofondare

BrindisiReport è in caricamento