Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

New Volley forse al capolinea. Giocatrici libere di accasarsi altrove

La doccia fredda è arrivata domenica sera, quando era ancora fresca la gioia per la vittoria, la sesta consecutiva, conquistata il giorno prima contro l'Arzano. Stando ad alcune indiscrezioni, alle atlete della New Volley Brindisi, seconda in B1 a due soli punti dalla capolista Palmi, sarebbe stato comunicato di cercarsi una nuova sistemazione

BRINDISI – La doccia fredda è arrivata domenica sera, quando era ancora fresca la gioia per la vittoria, la sesta consecutiva, conquistata il giorno prima contro l’Arzano. Stando ad alcune indiscrezioni, alle atlete della New Volley Brindisi, seconda in B1 a due soli punti dalla capolista Palmi, sarebbe stato comunicato di cercarsi una nuova sistemazione. 

Il patron Toni Muccio pare determinato a disimpegnarsi. Da settimane, del resto, la situazione era tutt’altro che rosea da un punto di vista societario. La tranquillità dell’ambiente era stata minata dalla rovente polemica fra lo stesso Muccio e il presidente dimissionario, Ercole Saponaro, deflagrata un paio di settimane fa sul social network Facebook. 

Nonostante le vicissitudini societarie,  le ragazze di coach Dino Guadalupi hanno continuato ad allenarsi a testa basta. Sabato 10 gennaio hanno espugnato il campo del Latina. Lo scorso weekend, con le unghie e con i denti, hanno superato la compagine di Arzano. Le atlete ci hanno ceduto fino all’ultimo. Hanno coltivato la speranza che le vittorie potessero rimettere le cose a posto e che la prospettiva di una promozione in A2 potesse far tornare il sereno. Ma i sogni di gloria, salvo sorprese, si sono infranti ieri sera. 

Domani le pallavoliste si incontreranno per valutare il da farsi. Il mercato chiuderà il 31 gennaio. Restano appena 12 giorni di tempo, quindi, per accasarsi altrove. E soprattutto per le più giovani, è forte il timore di non riuscire a trovare un ingaggio. 

Contattato da BrindisiReport, Toni Muccio ammette che “la situazione della società non è delle migliori”. “Non per ragioni di tipo economico – afferma Muccio – ma perché sono successe delle cose che mi hanno amareggiato”. Muccio preferisce non entrare nello specifico. Dovrebbe farlo ufficialmente nei prossimi giorni, attraverso una nota. 

Nello spogliatoio, ad ogni modo, regna lo sconforto. Tutti gli sforzi profusi fino a oggi rischiano di essere vanificati. Coach Guadalupi (aiutato dai collaboratori Diego Vannicola, Ida Taurisano, Sara Tassetti, Vittorio Lezzi, Daniele De Leonardis e Salvatore Giaquinto) aveva fatto fronte comune con le sue ragazze. 

Dopo un balbettante avvio di campionato, la New Volley era lanciata verso traguardi ambiziosi.  Ma un capoluogo di provincia di circa 90mila abitanti, a quanto pare, non può permettersi una squadra di pallavolo femminile in B1, così come fa fatica a mantenere una squadra di calcio in Serie D. L’unica osasi felice è la New Basket. Per il resto, il panorama sportivo locale è abbastanza desolante. Basti pensare ai tanti sodalizi che negli ultimi anni hanno dovuto chiudere i battenti, per carenza di denaro. 

L'intervento di Ercole Saponaro. Da Ercole Saponaro arriva un invito a Muccio a rivedere la sua eventuale decisione di lasciare. Si riporta di seguito una sua dichiarazione.

"Rimango meravigliato di questa decisione, tenendo presente che fra me e lui non c’è mai stato nessun problema e che era stato chiarito che non c’era niente contro di lui, che ho apprezzato per generosità e spirito di sacrificio. E’ una sconfitta dello sport, se questa decisione dovesse permanere. Spero che Toni possa ripensarci. Perché tre anni di vittorie e sacrifici, durante i quali lui ha contribuito in maniera forte e determinata, non possono essere buttati al vento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

New Volley forse al capolinea. Giocatrici libere di accasarsi altrove

BrindisiReport è in caricamento